Grande Fratello, Vladimir Luxuria: “Un giorno ero in paese vestita da donna, passò mio padre…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2019 15:40 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2019 15:40
Grande Fratello, Vladimir Luxuria: "Un giorno ero in paese vestita da donna, passò mio padre..."

Grande Fratello, Vladimir Luxuria: “Un giorno ero in paese vestita da donna, passò mio padre…”

MILANO – “Mi sentivo responsabile dell’infelicità dei miei genitori”. Così Vladimir Luxuria, da appena 24 ore nella casa del Grande Fratello, ha raccontato agli altri inquilini alcuni retroscena dolorosi sul suo passato. L’attivista Lgbt sarà ospite nelle prossime settimane della casa più spiata d’Italia e fin da subito ha catalizzato l’attenzione degli altri concorrenti. 

Tra i ricordi portati a galla da Vladimir, ci sono quelli drammatici della giovinezza, quando ha iniziato a scoprirsi diversa. Tra le primissime persone ad aiutarla nel suo percorso di accettazione un ruolo speciale ha avuto certamente sua sorella Laura. E’ stata lei a prestarle i primi abiti femminili: “Un giorno – racconta – lei mi ha prestato un suo vestito, io mi ricordo la prima volta in cui l’ho messo e vedermi allo specchio e sentirmi felice!”

“Ho sentito tanto gli sguardi degli altri – ha raccontato ancora – E anche le botte…ma non voglio fare del vittimismo, perché ormai ho superato tutto”. I ricordi di Vladimir, quindi, arrivano al giorno doloroso in cui ha sentito su di sé il peso della sofferenza causata ai genitori.

5 x 1000

Un giorno ero in paese e indossavo abiti femminili – racconta lei – Passò mio padre con un amico che gli fece cenno come per dire: “Guarda quel ricchione!”. Mio padre girò lo sguardo e vide che ero io, suo figlio”. A questo punto Vladimir non riesce a trattenere le lacrime: “Quello sguardo è durato pochi secondi, ma sapevo che dovevo tornare a casa e affrontare la situazione”.

Rientrata a casa ha sentito i suoi genitori litigare: “Mi sono sentita responsabile dell’infelicità di coloro che mi avevano messa al mondo, che mi avevano dato da mangiare e fatto crescere”. “Mi chiudevo sola nella mia cameretta, pensavo di essere senza futuro e ho anche pensato di farla finita. Poi, nei momenti bui, il barboncino Dolly mi ha dato una carica e ho ripreso a vivere”. (Fonte: Grande Fratello)