Heater Parisi con la mascherina ad Hong Kong: “Si torna dove eravamo, lo avevano promesso” FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2020 14:58 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2020 14:58
heater parisi su Instagram

Heater Parisi con la mascherina ad Hong Kong: “Si torna dove eravamo, lo avevano promesso”

Heather Parisi con la maschrina nella metro di Hong Kong. La showgirl scrive: “Preparatevi, si torna dove eravamo”.

Heater Parisi reagisce alle nuove misure restrittive contro il coronavirus con un post Instagram munito di video in cui invita i follower a prepararsi al passo indietro.

L’ex ballerina vive ad Hong Kong con la sua famiglia ormai da anni.

Il Covid-19 non è stato ancora sconfitto: nella città toranta sotto la giurisdizione cinese c’è una nuova ondata di contagi.

“Back to the future!! Preparatevi, si torna dove eravamo. In fondo ce lo avevano ‘promesso’! Giornata serena a tutti”, dice Heather Parisi in metropolitana.

Nel video abbassa per pochi secondi la mascherina.

Dietro di lei sono visibili i passeggeri tutti muniti di dispositivi individuali di sicurezza.

La Parisi accompagna il commento con una emoticon ‘munita’ di mascherina, alludendo dunque a un ritorno a misure più restrittive dovute alla pandemia.

Coronavirus ad Hong Kong

Le autorità di Hong Kong impongono nuove limitazioni sui viaggi e misure di distanziamento sociale per far fronte alla “terza ondata” di contagi da Coronavirus. 

In città, nella giornata di ieri, martedì 14 luglio, le nuove infezioni sono state 52. 41 sono dovute alla trasmissione locale e 11 provenienti da fuori, per un numero totale di casi confermati di 1.521.

Negli ultimi sette giorni si sono registrati 236 contagi, un aumento rispetto alle settimane scorse, quando i nuovi contagiati erano nell’ordine delle poche unità se non nessuno.

Chi vuole entrare ad Hong Kong dovrà d’ora in poi dimostrare di essere negativo al test. I raduni torneranno ad avere un limite massimo di 4 persone (dalle 50 attuali).

Per una settimana chiuderanno palestre, piscine e centri ricreativi con le mascherine saranno obbligatorie su tutti i mezzi di trasporto pubblico (fonte: Leggo, Instagram).