Helena Viranin: ”Ero diventata il sogno proibito degli italiani ma poi…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2018 17:10 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2018 17:10
La pubblicità delle Morositas (foto Ansa)

La pubblicità delle Morositas (foto Ansa)

ROMA – “Alla fine degli anni 80 e nei primi anni 90 grazie alla pubblicità delle caramelle Morositas ero diventata il “sogno proibito” degli italiani. Nel 1994 Pippo Baudo mi portò con lui sul palco dell’Ariston per presentare il Festival di Sanremo. Ma poi il mondo dello spettacolo mi ha girato le spalle, forse proprio perché ho detto di no a tante persone importanti, ma non me ne pento”.

Intervistata dal settimanale “Spy”, Helena Viranin, la modella e showgirl che con il nome d’arte di Cannelle diventò all’inizio degli anni Novanta un sex symbol grazie alla pubblicità televisiva delle Morositas, si confessa:

“Forse sono più felice oggi. C’è stato un momento molto bello di grande ribalta, di successi, di popolarità. Non ci sono state soltanto le Morositas, ma anche il Festival di Sanremo, le prime serate in Rai e molto altro. La vita è fatta di tanti momenti. Alcuni sono particolarmente clamorosi, ma ci sono anche quelli in cui ci si tira da parte. Come dice la Bibbia, c’è un tempo per ogni cosa. In questo momento non sono alla ribalta, ma sono comunque serena”.

Anche se qualche rimpianto per una carriera che sembrava stellare è rimasto: “Certo, alcune cose le avrei potute fare meglio, così come avrei potuto sfruttare di più certe occasioni. Ma “del senno di poi, son piene le fosse”. Non voglio piangermi addosso pensando al passato”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other