Il Trono di Spade: Kit Harington in un “rehab” di lusso prima dei finale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2019 6:06 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2019 17:34
Il Trono di Spade: Kit Harington  in un "rehab" di lusso prima dei finale

Il Trono di Spade: Kit Harington in un “rehab” di lusso prima dei finale

ROMA – Nel Trono di Spade è stato l’eroe Jon Snow ma Kit Harington nella vita reale, prima della messa in onda dell’ultimo episodio della serie, ha avuto un crollo nervoso e ha deciso di trascorrere del tempo in un “rehab” di lusso nel Connecticut.

L’addetto stampa della star da 8 milioni di sterline, ha dichiarato: “Kit ha deciso di utilizzare questa pausa come un’opportunità per trascorrere un po’ di tempo in un centro benessere per affrontare alcune questioni personali” ma una fonte ha rivelato che Harington si trova nella struttura “prevalentemente per lo stress, l’esaurimento e l’alcol” e aggiunto che “la moglie Rose gli è accanto, in questo momento ha solo bisogno di pace e tranquillità”.

Un video pubblicato dal Daily Mail mostra l’attore britannico protagonista della più grande serie tv mai realizzata, mentre è a New York: sta uscendo da un bar ma è troppo ubriaco per camminare da solo. All’apparenza sembra che la crisi sia stata provocata dalla fine del Trono di Spade ed è comprensibile: la fine di un capitolo importante nella carriera di un attore può scatenare problemi emotivi.

5 x 1000

In un documentario sul dietro le quinte dell’ultima puntata è stato visto piangere per il finale in cui uccideva l’amante e zia Daenerys Targaryen, interpretata da Emilia Clarke. E’ pur vero che dopo nove anni nel ruolo dell’eroe Jon Snow ora non ha niente da fare, in programma non ci sono impegni. Ha scritto alcuni spettacoli televisivi con l’amico Dan West,  co-sceneggiatore nella serie tv Gunpowder, del 2017, ma per ora non sono previste le riprese.

L’opportunità di essere il prossimo Batman, secondo l’attore sarebbe stato “fantastica”, è svanita ed è stato Robert Pattison a ottenere il ruolo.

I suoi problemi sono nati quando il suo personaggio, Jon Snow, è diventato quello principale e aveva capito di aver bisogno di una terapia per affrontare la pressione, un caso di “sindrome dell’impostore” una condizione psicologica particolarmente diffusa fra le persone di successo, caratterizzata dall’incapacità di interiorizzare i propri successi e dal terrore persistente di essere esposti in quanto “impostori”.

Diventare protagonisti e avere tutta l’attenzione sicuramente è stato difficile e hanno senza dubbio contribuito le foto in cui l’attore sembrava visibilmente ubriaco. (Fonte: Daily Mail).