Ilaria D’Amico: “Il gol straordinario di Savicevic…”, Capello e Condò: “Questo è Massaro…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 maggio 2019 20:17 | Ultimo aggiornamento: 1 maggio 2019 20:18
Ilaria d'Amico: "Il gol straordinario di Savicevic...", Capello e Condò: "Questo è Massaro..."

Ilaria d’Amico: “Il gol straordinario di Savicevic…”, Capello e Condò: “Questo è Massaro…”. Foto ANSA/CLAUDIO ONORATI

MILANO – Nel prepartita di Liverpool-Barcellona, partita valida per l’andata delle semifinali di Champions League, nello studio di Sky Sport si parlava di Milan-Barcellona, finale che venne stravinta dal leggendario Milan allenato da Fabio Capello, opinionista presente in studio. Non appena sono partite le immagini di Milan-Barcellona 4-0 del 1994, Ilaria D’Amico ha esclamato: “C’è Savicevic con il gol straordinario…” ma Fabio Capello e Paolo Condò la hanno subito interrotta dicendo: “Questo è Massaro…”.

In effetti mentre parlava, scorrevano proprio le immagini della marcatura di Massaro. Qualche secondo dopo, è arrivato il momento anche della prodezza di Savicevic e Ilaria D’Amico ha esclamato: “Ecco, dicevo proprio questo gol…”.  

Quando il Milan umiliò il Barcellona contro ogni pronostico nella finale di Champions.

La finale della UEFA Champions League 1993-1994 è stata disputata il 18 maggio allo Stadio Olimpico di Atene tra Milan e Barcellona. All’incontro hanno assistito circa 70 000 spettatori. Il match, arbitrato dall’inglese Philip Don (che ha sostituito John Blankenstein),  ha visto la vittoria per 4-0 del club meneghino. Il Milan ha vinto per 4-0, le reti sono state segnata da Massaro, autore di una doppietta con la reti al 22′ e al 45′, da Savićević al 47′ e da Desailly al 58’. 

Il Milan ha conquista così la quinta Coppa dei Campioni della sua storia contro ogni pronostico e giocando una delle sue partite più belle di sempre.  Desailly diventa il primo calciatore europeo a vincere il trofeo per due anni di fila con due diverse squadre, dal momento che l’aveva già vinto l’anno prima con il Marsiglia.