Ilaria D’Amico, pancino sospetto: secondo figlio in arrivo da Gigi Buffon?

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 aprile 2019 18:00 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2019 18:01
Ilaria D'Amico, pancino sospetto: secondo figlio in arrivo da Gigi Buffon?

Ilaria D’Amico in una foto d’archivio dell’Ansa

MILANO – Il rumors di una nuova gravidanza per Ilaria D’Amico e Gigi Buffon arriva dal settimanale “Diva e Donna”, che pubblica in esclusiva le foto di un pancino decisamente sospetto. La notizia non è stata né confermata né smentita dai diretti interessati. La conduttrice televisiva di Sky Sport e il portiere del Paris Saint Germain hanno già un figlio, Leopoldo Mattia, a cui si aggiunge Pietro, figlio di Ilaria D’Amico e del suo ex Rocco Attisani e Louis Thomas e David Lee, figli di Gianluigi Buffon e della ex moglie Alena Seredova.

Ilaria D’Amico, due giorni di polemiche per le sue uscite su Son e Napoli. 

Ieri sera, durante il pre partita di Ajax-Juventus, prima di dare la linea a Gianluca Di Marzio, inviato dalla Johan Cruijff Arena, la conduttrice ha definito “approccio partenopeo, da triccheballacche”, il clima all’ esterno dell’ hotel in cui alloggiava la Juventus.

Questo perché, alla vigilia della sfida di Champions League, i tifosi dell’Ajax avevano provato a non far dormire i calciatori della Juventus facendo rumore ed accendendo fuochi d’artificio all’esterno dell’albergo. Un pregiudizio, quello espresso dalla compagna di Gigi Buffon, che non è passato inosservato ed è stato stato immediatamente contestato sui social network, non solo dai tifosi napoletani.

Il giorno prima, aveva commesso una gaffe su Son dicendo che il giocatore del Tottenham era nato in Corea del Nord, Paese dove vige la dittatura di Kim Jong-il. Parlando del coreano, Ilaria D’Amico aveva detto: “Con tutto il rispetto per Son, che lo ricordiamo non viene da un regime democratico”.

I suoi ospiti in studio, l’ex calciatore Alessandro Costacurta e il giornalista Paolo Condò, l’hanno corretta immediatamente facendole notare che Son non è nato in Corea del Nord ma in Corea del Sud. Nonostante questa correzione, la D’Amico ha continuato con la sua gaffe: “Beh sì…un po’ meglio dell’altra parte ma anche lì il regime…”. In realtà, in Corea del Sud non c’è alcun regime visto che è una Repubblica semi-presidenziale. 
Fonti: Diva e Donna e Sky Sport.