In Onda, Luca Telese a Durigon: “Zingaraccia? Come se le dicessi ciccione di m…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 11:16 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 11:16
Lo studio di In Onda

Lo studio del programma “In Onda”

ROMA – Botta e risposta a “In Onda” tra Luca Telese e il deputato della Lega Claudio Durigon. Argomento del giorno? Matteo Salvini, naturalmente. Matteo Salvini e quel “zingaraccia” pronunciato durante un’intervista con SkyTg24.

“Ma vi pare normale – ha detto Salvini – che ci sia una zingara di un campo rom abusivo a Milano, una zingaraccia che va a dire ‘Salvini dovrebbe avere un proiettile’? Preparati che arriva la ruspa, amica mia. Proiettile…, tu preparati che ad accogliere la ruspa, cara la mia zingara, poi vediamo”.

Fin qui le parole di Salvini. Parole di Salvini che diventano, come ovvio, l’argomento di “In Onda”. In studio con Luca Telese c’è il leghista Durigon.

“Non voglio pretendere da Durigon che sconfessi il suo capo politico – dice Luca Telese – ma zingaraccia non è una bella parola usata da un rappresentante dello Stato e del Governo”. “La parola zingaraccia – risponde Durigon – non è così dispregiativa come si vuole far credere”. E allora Luca Telese la tocca piano: “Beh, beh, beh, beh Durigon, se io le dicessi ciccione di merda…”. “È un modo di intercalare – chiude il leghista senza alimentare troppo la rissa televisiva con Telese – ognuno ha il suo”.

Fonte: La7.