Caso Cogne, insultò Mentana: il “disturbatore” Paolini a processo per diffamazione

Pubblicato il 10 Dicembre 2010 16:16 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2010 16:20

Si terrà il prossimo 4 febbraio l’udienza del processo a carico del “disturbatore” tv Marco Paolini, accusato di diffamazione nei confronti del giornalista Enrico Mentana per averlo insultato nel corso di un servizio del Tg5, allora diretto proprio da Mentana.

Il legale di Paolini, l’avvocato Lorenzo La Marca, ha avanzato al giudice del Tribunale di Monza un’eccezione di competenza territoriale, perché sostiene che del processo dovrebbe occuparsene il Tribunale di Roma. Paolini, infatti, aveva insultato l’attuale direttore del tg de La7, con uno dei suoi soliti “blitz” da disturbatore, nel corso di un servizio in diretta sulla condanna di Anna Maria Franzoni per il caso Cogne, davanti alla sede della Cassazione, a Roma.

Per decidere sul punto, il giudice il prossimo 4 febbraio sentirà anche un funzionario di Rti, concessionaria del gruppo Mediaset, con sede a Cologno Monzese (Monza). Nel processo, che potrebbe concludersi il 4 febbraio, Mentana è parte civile.