Io e Te, Iva Zanicchi: “Non sono razzista, la mia collaboratrice domestica è nera”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Luglio 2020 10:54 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2020 10:58
Iva Zanicchi, Io e Te

Io e Te, Iva Zanicchi: “Non sono razzista, la mia collaboratrice domestica è nera”

Io e Te, Iva Zanicchi: “Non sono razzista, la mia collaboratrice domestica è nera”.

Intervistata da Pierluigi Diaco, ospite di Io e Te, Iva Zanicchi dice “di essere stata troppo sincera”:

“Si paga il prezzo.

Anche ultimamente ho detto una cosa sugli immigrati che confermo e sono stata accusata di essere razzista.

Mi fa incazz*** essere etichettata come fascista o razzista.

Non appartengo a nessuno, appartengo solo a me stessa.

Non sono razzista, la ragazza che collabora con me è nera.

Anche quattro operai che lavorano in casa.

Quando ero giovane, volevo essere nera per cantare il soul. Se non ti allei a un certo pensiero, sei fuori dal giro”.

Basta, parliamo di cose più leggere. Veniamo da un periodo difficile. Dopo questo Coronavirus siamo ancora più nervosi, più agitati”.

Capitolo Sanremo e Amadeus.

Infine, su una possibile partecipazione al Festival di Sanremo, la Zanicchi svela di aver provato a partecipare alle ultime edizioni. Oggi, però, confessa di non volerci più andare.

“Amadeus – spiega Iva Zanicchi parlando con Pierluigi Diaco – è una persona molto carina, ma no, non ho il brano.

Prendete pure tutte le sgallettate che volete, la mia voce non la sentirete più a Sanremo”. (Fonte: Io e Te).