Isola dei Famosi, Rachida vs Cristina Buccino e altre. Sfogo con Rocco Siffredi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2015 14:19 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2015 14:19

ROMA – Rachida Karrati contro Cristina Buccino all’Isola dei Famosi, ormai è scontro aperto. L’ex concorrente di Masterchef ce l’ha in generale contro le ragazze che sono sull’Isola. Della Buccino (che ha attirato da quando è entrata le attenzioni di Rocco Siffredi) dice che “è una viziata”. Poi si sfoga con Rocco (che comunque con la marocchina pare aver legato) dicendo che tutti si lamentano del cibo (Rachida è la cuoca dell’Isola) ma che poi alla fine tutti mangiano. E conclude: “Non hanno ancora visto Rachida arrabbiata”.

Ecco come il sito ufficiale de L’Isola dei Famosi racconta tutta la vicenda:

“Lei solita viziata, è abituata a trovare tutto pronto. Questa è una brutta cosa per chi si trova qua in difficoltà”. Infatti, Cristina, poco dopo, mentre Rachida sta cucinando, dice che le farebbe piacere avere dell’erba con il riso. Allora la cuoca dell’isola fa uno sguardo di rassegnazione nei confronti di Cristina. La Buccino commenta: “Dopo un po’ penso che stare sempre h 24 insieme, uno inizia a sclerare”.

I naufraghi iniziano a mangiare. Quando Fanny finisce la sua porzione, chiede a Rachida se ce n’è dell’altro. Ma la Karrati dice che è finito tutto e poi si sfoga: “Non possiamo fare tre pasti al giorno, non siamo mica in Italia”! Poco dopo Rachida si ritrova a parlare con Rocco che cerca di calmarla, consigliandole di non arrabbiarsi, ma lei si sfoga dicendo: “Ha mangiato quell’insalata. Era buona. Neanche un’ora fa diceva non mi piace perché mi fa male lo stomaco. Ma cosa stai dicendo?, ringrazia che le hai trovate! Quell’altra con quella cavolo di faccia tutta rifatta dice ’No, mi fanno male’” e inizia ad imitare Cristina. Poco dopo aggiunge che Alex la difende solo perché è un ragazzo educato non perché lei è una bella ragazza. Conclude il suo sfogo dicendo: “Non hanno ancora visto Rachida arrabbiata. Speriamo di no, perché io qua volevo godermi la natura. È un peccato arrabbiarsi. Non sanno godere di quello che hanno”.