Italia’s got talent, boom di ascolti al debutto: Cisky in semifinale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 17:44 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 17:44
Italia's got talent, boom di ascolti al debutto: Cisky in semifinale

Italia’s got talent, boom di ascolti al debutto: Cisky in semifinale

ROMA – L’hanno lasciato per il gran finale: Francesco “Cisky”, 21 anni, barba lunga, jeans e maglietta stropicciata, sorriso dolce e malinconico, sbarcato da Napoli sul palco di Italia’s got talent al debutto giovedì su Sky Uno con numeri da record -, “nullafacente” per sua stessa ammissione, insolita figura di ballerino, “filosofo”, comico, mimo. Che fai nella vita? “Niente, non studio, non lavoro”. Claudio Bisio: “Non sei obbligato a esibirti, puoi anche andare”.

Nina Zilli: “Che entusiasmo”. Parte la musica, il ragazzo inizia a muoversi e tutti, giudici compresi, saltano in piedi sgranando gli occhi. Inevitabile la standing ovation. Frank Matano: “Cisky, a parte che appena sei arrivato mi ha fatto morir dal ridere, ma poi sai anche ballare in questo modo pazzesco, sei il mio idolo, ti odio”. Luciana Littizzetto: “Che tipo di danza è?”. “Non la chiamerei”, risponde. “Certo – replica la conduttrice e comica – che domanda cretina”.

Bisio: “Questa è una filosofia di vita, mi hai conquistato”. Francesco, in arte Cisky, è il primo concorrente a conquistare il Golden Buzzer, un pulsante speciale che può essere usato una sola volta da ciascun giudice – in questo caso Nina Zilli – per far passare un concorrente direttamente alle semifinali che è la principale novità del regolamento di Italia’s got talent, che nel giovedì sera di Sky Uno ha sostituito Masterchef.

In realtà Cisky ha convito tutti. Nella prima edizione targata Sky, Italia’s Got Talent ha fatto registrare il miglior esordio di una produzione di intrattenimento su Sky Uno. Con 1 milione 113 mila spettatori medi, infatti, il format dedicato al talento in tutte le sue espressioni e campione d’ascolti in 55 paesi, ha segnato una crescita del +114% rispetto al debutto su Sky Uno di XFactor nel settembre 2011 e +157% rispetto a Masterchef, nel dicembre dello stesso anno. Lo share su Sky Uno è stato ieri del 2.94% con picchi del 3,46%, anche questo giovedì la rete ammiraglia dell’intrattenimento Sky è stata la più vista della piattaforma. Ottimi numeri anche per E poi c’è Cattelan, il late night show con Alessandro Cattelan visto ieri su Sky Uno da 225 mila spettatori medi.

Debutto record per Italia’s Got Talent anche su Twitter: oltre 103.000 persone ieri sera hanno seguito il programma, facendone lo show più seguito del giovedì sera. Sono stati oltre 11.000 i tweet e #IGT è stato l’hashtag relativo ai programmi TV più utilizzato della giornata di ieri. Nella classifica dei trending topic di Twitter sono anche entrati #Italiasgottalent e il concorrente Loop Alberto che in soli 100 secondi di esibizione ha conquistato anche i social network.

Unica notazione, forse, i troppi numeri con animali, ma è innegabile che l’edizione punta più sul talento e sugli effetti del montaggio da grande kolossal. La puntata è iniziata infatti con la voce narrante di Vanessa Incontrada e i giudici addirittura in Piazza San Pietro, poi si è visto di tutto, dai cani ballerini alle trapeziste, dai rapper in erba a improbabili commercialisti travestiti da extraterrestri verdi subito cacciati (“brutta anche l’uscita”, è stato il commento). .