“La guerra dei vent’anni”, flop Canale 5. Solo 5,8% di share

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2013 17:11 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2013 17:11
"La guerra dei vent'anni"

“La guerra dei vent’anni”

ROMA – Flop di ascolti per lo speciale “La guerra dei vent’anni” dedicato al processo Ruby. Solo  5,8%  di share e  1.425.000 telespettatori. Ascolti “che Canale 5, in prima serata, andando con la memoria, non ha mai raggiunto, e, se mai li ha raggiunti, sono stati episodi isolati”.

Molto meglio “Un medico in famiglia” su Rai1 (oltre il 20 per cento di share) e “quasi meglio “Tierra de Lobos – L’amore e il coraggio», soche si ferma al 5,3 per cento.

“Metteremo il telespettatore nelle condizioni di formarsi un’idea il più possibile chiara di quanto è davvero avvenuto. Abbiamo lavorato puntando sul rigore e sulla completezza. lo posso assicurare”, aveva dichiarato Giovanni Toti, direttore di Studio Aperto e del Tg4, coordinatore del progetto. Evidentemente “rigore” e “completezza” non sono bastati.

Berlusconi quando gioca in casa, quando compare su Mediaset non funziona. Parola del Corriere della Sera che ricorda:

“Fatto sta che di solito quando Berlusconi «usa» le sue televisioni gli ascolti non sono mai granché. Era successo già quattro mesi fa quando era andato ospite di «Italia Domanda», sempre Canale 5, sempre prima serata, con poco più di 3 milioni di spettatori e solo il 12,1 per cento di share (un successone in confronto a domenica). E pensare che solo una settimana prima il confronto-scontro a casa di Santoro era stato seguito come una partita di calcio della Nazionale: «Servizio Pubblico» aveva sdraiato sul divano 8.670.000 spettatori (33,5 per cento di share), record d’ascolti di La7”.