La Vita in Diretta, Francesca Fialdini e la festa della donna: il messaggio della conduttrice

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 8 Marzo 2019 8:20 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2019 8:20
la vita in diretta

La Vita in Diretta, Francesca Fialdini e la festa della donna: il messaggio della conduttrice

ROMA – Francesca Fialdini, nella puntata di giovedì 7 marzo de La Vita in Diretta, ha voluto lanciare un messaggio in occasione della Giornata Internazionale della Donna di oggi, 8 marzo. La conduttrice ha affermato che sarà una giornata da celebrare anche per le vittime di femminicidio.

Presente in studio, c’era anche il giornalista Salvo Sottile. Così, la Fialdini si rivolge al collega: “Salvo, mi viene da farti una domanda a te perché sei un uomo, ma anche un cronista e storie di questo tipo le ascolti, le racconti e le indaghi anche tu”. E poi chiede: “Cosa dovrebbe cambiare per aumentare la sensibilità?”. “Per le donne di essere più consapevoli degli strumenti che oggi ci sono per difendersi, soprattutto consapevoli del fatto che un amore malato non è un amore”, replica Sottile.

LEGGI ANCHE: La Vita in Diretta, Francesca Fialdini e la casalinga. Ecco come è andata veramente

A La Vita in diretta si parla spesso di cronaca nera e in molti casi si tratta di donne uccise dagli uomini. Tante sono le storie di femminicidio che Francesca Fialdini insieme a Tiberio Timperi, raccontano nella trasmissione pomeridiana di Rai Uno. E così nell’ultima puntata, rispetto a chi si macchia di questo tipo di reato, ha affermato: “Mi verrebbe da dire… pene certe”. “Assolutamente, la certezza è uno dei casi saldi della nostra battaglia”, replica Salvo Sottile in accordo con la presentatrice toscana.

La Fialdini, impegnata in prima linea in questa battaglia, già lo scorso novembre aveva fatto un gesto importante. In occasione della settimana dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne, infatti, ha preso un rossetto rosso e si è fatta un segno sul volto per dimostrare il suo appoggio a questa causa e per sensibilizzare alla tematica, in un momento storico in cui la violenza sulle donne è molto presente. 

Fonte: Rai Play