Le Iene, albanesi e spaccio: le coltivazioni di marijuana a Lazarat VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2014 8:46 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2014 8:55
Le Iene, albanesi e spaccio: le coltivazioni di marijuana a Lazarat VIDEO

Il servizio de Le Iene

ROMA – Le Iene hanno documentato com’era facile coltivare marijuana a Lazarat, in Albania. Un luogo dove tutto era lecito, dove le case erano difese da mura altissime che nascondevano enormi coltivazioni con marijuana pronta ad essere venduta in tutta Europa.

A Lazarat nessuno controllava, era quasi una fortezza della droga. I poliziotti non osavano entrare, molti di questi probabilmente erano pure corrotti: guadagnando 400-500 euro al mese, scendere a compromessi con i trafficanti di droga, che li avrebbero riempiti di mazzette. “Questo è uno Stato a parte e i poliziotti non possono entrare” aveva confessato uno di loro agli inviati de Le Iene.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL SERVIZIO DE LE IENE

A seguito dell’intervento de Le Iene tutto è cambiato. I militari sono intervenuti, hanno arrestato i responsabili di questo scempio, hanno sequestrato armi e marijuana e finalmente hanno fatto luce su una vicenda vergognosa. Anche il sindaco di Lazarat, intervistato dal programma di Italia 1, aveva lasciato intendere di non aver gradito la loro visita: dopo aver dichiarato che nessuno nella sua città coltivasse marijuana, li ha invitati ad andar via.

Marijuana che arrivava in grosse quantità anche in Italia. 500 euro al kg, questi i prezzi, ai quali si aggiungevano 400 euro qualora la droga venisse spedita direttamente in Italia, a Milano. 500 euro al kg, una cifra ridicola per i trafficanti di droga italiani dal momento che nel nostro Paese l’avrebbero rivenduta ad un prezzo maggiorato di ben 20 volte, secondo Le Iene.