Le Iene e il servizio sui Bronzi di Riace: l’aggressione a Monteleone VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 9:13 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 9:33
Le Iene e il servizio sui Bronzi di Riace: l'aggressione a Monteleone VIDEO

L’aggressione a Antonino Monteleone durante il servizio sui Bronzi di Riace

ROMA – Antonino Monteleone delle Iene è stato aggredito durante un servizio dedicato ai Bronzi di Riace. Servizio che cercava di fare chiarezza sulla possibile sparizione di un terzo Bronzo di Riace.

Monteleone, infatti, è riuscito a rintracciare colui che nel 1972 ritrovò i Bronzi di Riace. Almeno ufficialmente Si tratta di un sub romano: Stefano Mariottini.

Monteleone durante il servizio ha anche intervistato Giuseppe Braghò, autore di due libri sulla vicenda. Braghò ha ricordato come nella denuncia presentata da Mariottini venisse descritta anche la presenza di uno scudo, di un elmo, e di una statua con le braccia aperte, e che si parlasse non di due statue ma di “un gruppo di statue”

L’incontro di Montelone con Mariottini  però non è finito bene. Anzi. E’ finito male.

Rintracciato in una spiaggia di Riace, Mariottini si rifiuta di rispondere alle domande del giornalista e chiede aiuto a un terzo uomo. Terzo uomo che aggredisce e cerca di allontanare Monteleone.

La domanda resta: esiste un terzo Bronzo di Riace? E se esiste, dove sono finiti la lancia, lo scudo, l’elmo e il terzo bronzo che sembra descritto nella denuncia di ritrovamento firmata dallo scopritore ufficiale Stefano Mariottini?

Guarda il servizio di Antonino Monteleone. Qui il link.

Fonte: Le Iene.