Le Iene e il caso Chico Forti, l’amico: “Ecco cosa non quadra”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2019 0:59 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 0:59
Le Iene e il caso Chico Forti, l'amico: "Ecco cosa non quadra"

(Frame da Le Iene)

ROMA – Le Iene tornano sul caso Chico Forti, all’anagrafe Enrico Forti, italiano da vent’anni all’ergastolo in un carcere di massima sicurezza negli Stati Uniti per l’omicidio di Dale Pike, figlio del proprietario del Pike’s Hotel di Ibiza trovato morto il 15 febbraio 1998.

Chico Forti si è sempre detto innocente. Le Iene hanno raccolto alcune voci che mettono in dubbio la versione ufficiale, convalidata dalla sentenza di condanna. 

“È impossibile che qualcuno metta degli elementi contro se stessa (sulla scena del crimine, ndr)”, sostiene Roberto, che si è avvicinato a questa storia dopo la condanna del nostro connazionale. “Chico si diverte a far venire uno a sue spese, per portarlo a un ristorante dopo averlo aspettato per un paio d’ore all’aeroporto, per ammazzarlo”, aggiunge l’amico Francesco Guidetti. “Ma fa di più: è così intelligente, o così idiota, che dopo averlo ucciso mette il corpo del morto sulla spiaggia e gli mette vicino passaporto, tessere telefonica con chiamate a suo carico e il biglietto aereo. È geniale”, conclude Guidetti, ironico. (Fonte: Le Iene)