Le Iene, l’ultimo video di Nadia Toffa: “Ho sempre amato la vita e anche adesso, forse ancora di più”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 23:28 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 23:28
Le Iene, l'ultimo video di Nadia Toffa: "Ho sempre amato la vita e anche adesso, forse ancora di più"

L’ultimo video di Nadia Toffa a Le Iene

ROMA – In occasione della prima puntata della nuova stagione de Le Iene andata in onda questa sera, 1 ottobre, il programma di Italia Uno ha deciso di omaggiare la conduttrice ed inviata, scomparsa ad agosto dopo una lunga battaglia contro un tumore, con un’iniziativa speciale e la condivisione di un video inedito.

Si tratta dell’ultimo video registrato da Nadia Toffa, registrato il 21 dicembre 2018, dove appariva visibilmente provata dalle chemio: “Vorrei incontrare persone care, amici, persone che hanno lasciato il segno in questo ultimo anno, persone che contano davvero. Amici, vecchi amici, colleghi di lavoro, persone a me care che mi sono state vicino, che mi hanno dato la carica, che mi sono state accanto in questo ultimo anno che è stato davvero tremendo. In questo ultimo anno sono cambiata tantissimo, non è il tanto ‘quanto vivi, ma come vivi’…che domanda stupida ‘è morto tizio, quanti anni aveva?’ Che cosa vuol dire? E’ come vivi, quanto intensamente vivi, non quanto. Spero di averne quanto più possibile, sto facendo quello che posso per ritardare il più possibile la mia morte, faccio tutte le cure, ma il problema che continua a tornare e vedremo quanto dura!!”.

Nadia prosegue: “Ho sempre amato la vita e anche adesso, forse ancora di più. Voglio vedere queste persone e sentirmi dire cosa pensano davvero, vorrei che si sentissero libere di dirmi davvero cosa pensano, magari anche di togliersi qualche sassolino, mi piacerebbe la verità, mi piace la schiettezza, la naturalezza. Le persone che ci sono sempre le conti sulle dita di una mano, un dolore, una tragedia ti sbatte in faccia anche questo: chi sono i conoscenti, gli amici, chi ti ama, la dura verità, ma io amo la verità”. 

Fonte: LE IENE