Le Iene, cos’è il codice Kanun: la vendetta di sangue

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2019 14:06 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2019 14:06
le iene kanun

Le Iene, cos’è il codice Kanun: la vendetta di sangue

ROMA – Quattro anni fa Francesco Sicignano uccide un rapinatore albanese, il 22enne Gjergi Gjonj, che gli era entrato, di notte, in casa. Luigi Pelazza de Le Iene è andato dai genitori del ladro, che ora vogliono la “vendetta del sangue”: è la legge del Kanun.

Il Kanun è un codice che recita così: è lecito e anzi moralmente doveroso vendicare l’uccisione di un membro della propria famiglia uccidendo un membro dell’altra. Non c’è scappatoia, il cerchio si chiude solo quando il sangue sarà lavato con il sangue.

“Francesco, grazie per avermi ucciso un figlio. Lo Stato italiano ti ha assolto e tu pensi di essere salvo. Ma io ti troverò”. Queste parole che arrivano dall’Albania, sono del padre della vittima. 

“Puoi nasconderti sotto terra, puoi anche farti proteggere da guardie del corpo, ma io, la mia famiglia, i miei amici o anche un sicario… Qualcuno ti troverà e ti ucciderà”, continua il papà a Le Iene.