Lisa Gherardini, chi era veramente la Gioconda e il suo rapporto con Leonardo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Aprile 2021 13:39 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2021 13:39
Lisa Gerardini, chi era veramente la Gioconda e il suo rapporto con Leonardo

Lisa Gerardini, chi era veramente la Gioconda e il suo rapporto con Leonardo (Foto archivio Ansa)

Si chiamava Lisa di Antonmaria Gherardini, detta anche Lisa del Giocondo, ma era conosciuta come Monna Lisa o la Gioconda: ecco chi era veramente la Gioconda resa celebre dal ritratto di Leonardo da Vinci, protagonista di una serie tv Rai in onda martedì 6 aprile.  

Chi era Lisa Gherardini, la Gioconda

Vissuta a Firenze a cavallo tra l’ultimo ventennio del Quattrocento e i primi 50 anni del Cinquecento, la Monna Lisa era una nobildonna appartenente all’aristocratica famiglia fiorentina dei Gherardini di Montagliari.

Ad indicare lei nelle sembianze della Gioconda è stato lo storico dell’arte Giorgio Vasari, secondo cui l’opera fu commissionata a Leonardo durante i primi anni del XVI secolo dal ricco mercante fiorentino Francesco del Giocondo, marito di Lisa.

Nel 2005 è arrivata l’identificazione ufficiale di Lisa Gherardini come il modello del dipinto di Leonardo. Rappresenta una donna virtuosa tipica dell’epoca, con la mano destra posata sulla sinistra, a simboleggiare la fedeltà matrimoniale.

Il rapporto tra la Gioconda e Leonardo

Ma che rapporto c’era tra Lisa, la Gioconda e Leonardo? Il marito della donna, come altri ricchi mecenati del tempo, commissionò all’artista toscano un ritratto della moglie, che però non ebbe mai. Per almeno dieci anni Leonardo vi continuò a lavorare, apportando modifiche e ritocchi. 

La Gioconda nella sua forma definitiva vide la luce come dipinto a olio su tavola probabilmente nel 1503. Venne custodita in Francia dopo l’acquisto da parte del re Francesco I. Il trasferimento al Museo del Louvre risale alla Rivoluzione Francese, fatta eccezione per una breve parentesi in cui Napoleone Bonaparte la volle in camera sua.