Live – Non è la d’Urso, Marco Carta in lacrime dopo il video messaggio del fidanzato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2019 23:18 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2019 17:45
Marco Carta

Marco Carta nello studio di Live – Non è la d’Urso

ROMA – Intervistato da Barbara d’Urso, ospite nel salotto di Live – Non è la d’Urso, Marco Carta, assolto per la vicenda del furto di alcune magliette, non ha trattenuto le lacrime dopo aver visto un video messaggio del fidanzato Sirio.

“Ho capito – dice Sirio – quanto bisogno avevi di me in quel giorno, non abbiamo vissuto un periodo semplice, ma spero di essere stato all’altezza delle tue necessità, in un lampo però le cose sono cambiate con la malattia di papà e tu hai messo da parte le tue preoccupazioni per starmi vicino”.

Marco Carta, visibilmente commosso, spiega “Lui è un amore. In questi mesi c’è stato anche il problema della morte del padre di Sirio e io ho concentrato tutte le mie forze su di lui. Non l’avevo mai detto, anche se quando sono venuto qua il fatto era quasi compiuto, cioè la morte del padre. Non l’avrei mai detta se non l’avesse fatto lui”.

“Sono passati un paio di mesi, sono stati mesi difficili – rivela il cantante -, ho tenuto una maschera con un sorriso stampato in faccia per non far preoccupare i miei. C’è stato un accanimento generale, oggi sto bene e sono sereno, ma ha fatto male soprattutto sui social al polizia postale penserà a punire gli insulti razziali e xenofobi. Lei, la donna che era con me, Fabiana, non l’ho più sentita. Credo sia comprensibile il motivo. Ho avuto una assoluzione piena per non aver commesso il fatto, il giudice ha visionato i video”.

Fonte: Live – Non è la d’Urso

In questo articolo parliamo anche di: