Live – non è la D’Urso, Selvaggia Roma e la gaffe sulla pancia dei bambini africani: “Chiedo scusa”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Dicembre 2019 11:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2019 14:06
selvaggia roma a live non è la d'urso

Selvaggia Roma a Live – non è la D’Urso

ROMA – Selvaggia Roma chiede scusa a Live – non è la D’Urso per la sua battuta scritta su Instagram in cui ironizzava sulla pancia gonfia dei bambini africani: “Chiedo scusa a tutti nuovamente perché comunque sia ho detto quella frase con troppa leggerezza, tanto che solo il giorno dopo mi sono accorta della gaffe”.

 Sul noto social, Selvaggia Roma aveva scritto: “Inizio a prenderle che mi sa che mi si è fermato il metabolismo! Ho una pancia! Avete presente i bambini africani? Ecco. Io sto facendo quella fine”. Il post era stato scritto per raccontare la sua esperienza con alcune pillole che starebbe prendendo per perdere peso.

Selvaggia aggiunge che dopo quella frase “mi hanno detto di tutto, che sono razzista, omofoba… da un estremo all’altro. Quello che ho detto non è stato intenzionale per offendere, del resto anche io faccio parte dell’Africa. Mio padre è tunisino. Ho riconosciuto il mio sbaglio e sono consapevole della sciocchezza che ho commesso, ma il massacro mediatico che ho subito mi è sembrato eccessivo. A Roma si usa questa espressione per indicare quando si ha la pancia ma non è comunque una giustificazione nella maniera più assoluta”.

Fonte: Live non è la D’Urso, TgCom 

 

In questo articolo parliamo anche di: