Live Non è la D’Urso, Sgarbi contro la Martani e la Collovati: “Io ti mando a…”

di Alessandro Avico
Pubblicato il 17 aprile 2019 23:17 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2019 23:17
Live Non è la D'Urso, Sgarbi contro la Martani e la Collovati: "Io ti mando a..."

Live Non è la D’Urso, Sgarbi contro la Martani e la Collovati: “Io ti mando a…”

ROMA – “Io ti mando a…”. Si è conclusa così la lite tra Vittorio Sgarbi e Alessia Martani a Live Non è la D’Urso. Nel consueto gioco delle sfere, Sgarbi ha ascoltato il lungo attacco fatto dalla Martani che lo ha accusato di trattare le donne come oggetti. Il riferimento è legato alla frase di Sgarbi quando commentando il rapporto in bagno alla Camera tra un deputato Lega e uno M5S disse “ho avuto 350 donne…”. 

La Martani ha dato a Sgarbi del “vecchio babbione” con il critico d’arte che con una tranquillità che di certo non lo contraddistingue ha detto “non capisco il suo ragionamento, ma quelle offese gratuite le varranno una querela”. A quel punto Sgarbi ha detto alla Martani “hai deciso di provocare la persona sbagliata, io ti mando a…”. Senza concludere la frase. 

Poi dopo è la volta della seconda sfera, con la moglie di Fulvio Collovati. Dopo la discussione con la Parietti lady Collovati si è sentita dare da Sgarbi (che a quel punto ha perso la pazienza iniziale) della “vecchia befana rompico***). Infine sgarbi ha cominciato a urlare “capra, capra” per oltre 30 volte consecutive, con il pubblico che applaudiva… (Fonte Non è la D’Urso).