Amici, Lorella Boccia e Niccolò Presta sposi: le nozze a Roma (senza Paola Perego) VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 giugno 2019 14:28 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2019 14:28
Lorella Boccia e Niccolò Presta sposi a Roma

Lorella Boccia e Niccolò Presta sposi a Roma (Foto Instagram)

ROMA – Nozze vip a Roma sabato primo giugno. La ballerina di Amici Lorella Boccia e il producer Niccolò Presta, figlio del noto agente dei vip Lucio Presto, si sono sposati nella Chiesa Gran Madre di Dio, vicino a Ponte Milvio.

Lei ha indossato un abito Blumarine a sirena in pizzo con lunga coda e la schiena totalmente scoperta, completato da una cappa. Per lo sposo, invece, l’amico stilista Robert Cavalli, figlio di Roberto Cavalli e noto come Cavalli Jr., ha disegnato un completo scuro.

Molti i vip presenti alla cerimonia. Tra i 180 invitati c’erano Paolo Bonolis e la moglie Sonia Bruganelli, Flavio Briatore, Antonella Clerici ed Ezio Greggio. Mancava Paola Perego, moglie di Lucio Presta, con la quale Niccolò Presta non avrebbe un buon rapporto. 

5 x 1000

Lo scorso aprile era stata proprio Lorella Boccia ad annunciare la proposta di Niccolò in un post su Instagram: “Eravamo lo scorso dicembre in Kenya e per essere precisi era il 27, giorno del mio compleanno. Per il terzo anno mi trovavo a festeggiare lì. Immaginavo che Nick avrebbe organizzato qualcosa, così ero pronta al party, ma… Mi porta a cena sulla spiaggia e al tavolo c’è una lettera che ripercorre tutti i nostri momenti. Quelli belli e quelli brutti. Io leggo e piango. Poi mi prende per mano e raggiungiamo il resort, ma stranamente andiamo in terrazza. Appena usciti dall’ascensore c’erano tutti gli altri ad aspettarmi. Io ero felice, ero convinta fosse per il mio compleanno e invece Niccolò mi guida per mano vicino alla finestra. Mi affaccio e sotto c’era un cuore di rose, disegnato in piscina, con scritto “Mi vuoi sposare?”. Leggo, piango e mi viene un attacco di panico. Ero paralizzata per la felicità. Con un filo di voce dico: sì! Ed ecco il racconto di uno dei giorni più belli della mia vita”. (Fonte: Corriere della Sera, YouTube)