Lorenzo Crespi denuncia: “Mi hanno minacciato di morte”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 marzo 2018 9:19 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2018 9:19
Lorenzo Crespi minacciato di morte

Lorenzo Crespi denuncia: “Mi hanno minacciato di morte”

ROMA – Lorenzo Crespi torna in televisione da Barbara D’Urso e racconta che sta subendo minacce di morte.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Intervistato da Barbara D’Urso nel salotto di Domenica Live, l’attore parla della sua malattia e dei due proiettili ricevuti come minacce di morte da alcune persone. L’attore noto per i ruoli in Carabinieri e Gente di mare racconta di vivere da solo e abbandonato, ma che ora si sta trasferendo dalla madre:

“Morirò presto. Truffato da una società che lavora per le produzioni Rai, emarginazione, abbandono, maltrattamenti, ti fanno vivere in condizioni pietose con una malattia ai polmoni. Io morirò presto e vi chiedo di sputare in faccia a tutti quelli che minimamente in tv diranno che mi volevano bene. Io sto combattendo per colleghi come Luigi Tenco. Nessuno li ha aiutati, non c’eri tu, non c’erano i social. C’è troppo gente che uccide stando dietro alla scrivania. Io avevo nascosto tutto ai miei vicini di casa, da quando sono uscito da qui, i vicini mi dicono: la luce te la do io, l’acqua te la do io. Il mio inquilino mi dà la luce con un cavo, non è abusivo. Sto organizzando il trasloco che farò questa settimana, andrò a casa da mia madre. Mi vedevano un po’ strano in quei giorni, senza dire nulla, sai l’orgoglio di siciliano”.

Poi rivela le minacce di morte subite:

“C’è della gente che vuole che io sparisca. Dalla televisione ci sono riusciti. Ricevo ancora minacce. Mi hanno mandato due colpi di pistola, non mi spavento più. Io mi sento al sicuro perché non ho affetti, c’è mamma ma sanno che è al di fuori di tutto, anche quando mi incappucciavo e mi fingevo delle forze dell’ordine per aiutarli”.