Lucio Presta “offese” Massimo Giletti: condannato…10 anni dopo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 luglio 2015 10:29 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2015 8:19
Lucio Presta "offese" Massimo Giletti: condannato...10 anni dopo

Massimo Giletti e Lucio Presta

ROMA – E’ durata dieci anni la diatriba tra Massimo Giletti e Lucio Presta, agente di volti noti dello spettacolo. Presta offese il giornalista dandogli del “quaquaraquà” per difendere due artisti di punta della sua scuderia, Paolo Bonolis e Paola Perego, dalle critiche di Giletti. Un’offesa costata cara a Presta, condannato in Cassazione a versare al giornalista una provvisionale di 15mila euro come acconto del risarcimento danni.

Giulio De Santis per Il Corriere della Sera ricostruisce: La querelle esplode nel 2005, quando il giornalista lancia una stilettata a Bonolis vantandosi di aver raggiunto nella sua trasmissione «Domenica In» uno share più alto rispetto a quello ottenuto dello showman, da qualche mese tornato a Mediaset per condurre un programma sportivo. Pochi giorni dopo, Giletti critica il reality «La Talpa» diretto da Paola Perego, compagna di Presta. L’agente reagisce attaccando il conduttore: «Gli uomini le cose le risolvono tra loro, i quaquaraquà in altra maniera». Parole dette alla stampa e poi ribadite al giornalista in un incontro casuale a piazza Euclide.