Ludovica Valli replica agli haters su Instagram: “Ho una malformazione, ignorati”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2019 15:40 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2019 15:40
Ludovica Valli sbotta con gli haters: ho una malformazione, ignoranti

Ludovica Valli replica agli haters su Instagram: “Ho una malformazione, ignorati”

ROMA – Stanca degli insulti da parte degli haters su Instagram, che l’accusano di usare male e troppo Photoshop, l’ex tronista di Uomini e Donne Ludovica Valli è sbottata. “Ho una malformazione, ignoranti”, scrive in un post la Valli ricordando ai fan i suoi problemi fisici subito dopo un intervento al seno. 

La Valli dopo l’ennesima critica sui social questa volta ha deciso di rispondere, parlando della malformazione che aveva fin dalla nascita e che l’aveva portata a ricorrere alla chirurgia estetica. La replica a chi l’accusa di usare male Photoshop è furiosa: “Sai qual è il punto cara? Che sono proprio le persone come te che reputo veramente facciano ‘schifo’. Ho la spalla ‘in giù’ proprio come hai scritto tu … Non per un ‘Photoshop’ venuto male, IGNORANTE. IGNORANTE. Ho una ‘spalla’ giù per una malformazione del mio corpo, che ho dalla nascita”.

La Valli ha poi aggiunto arrabbiatissima: “Siete persone veramente prive di qualsiasi cosa, SIETE SCHIFOSE. Voi che puntate il dito, voi che vi permettete di criticare appena c’è anche solo un capello fuori posto o un ‘pelo’ in più… Senza sapere, minimamente, nulla di quella persona. Sono anni che faccio questo lavoro, sono anni che condivido ogni giorno parte della mia vita con voi … Ma oltre a sapere quello che faccio durante la giornata, oltre a sapere i membri della mia famiglia, oltre a sapere alcune delle mie amicizie…Ma voi come vi permettete di giudicare ciò che non conoscete e sapete?”.

La Valli ha poi parlato delle sue sofferenze e della sua vita: “Ti auguro comunque ancora tanta salute e star bene …anche per tutta la tua vita futura.Nonostante il male che tu oggi mi hai fatto con solo queste due miserabili righe. E di non passare mai, neanche l’1% della sofferenza che da quando sono nata ho subito e tuttora subisco IO per tante cose che non sono mai dipese da me”.