Luke Perry è morto. L’attore di Beverly Hills 90210 aveva 52 anni

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 4 Marzo 2019 19:08 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2019 9:14

LOS ANGELES – Luke Perry, l’attore che ha fatto sognare una generazione interpretato Dylan in Beverly Hills 90210, è morto. Ne dà notizia il sito di gossip e spettacolo americano Tmz. 

La star di Hollywood era stata colpita giovedì scorso da un ictus mentre si trovava a casa a Sherman Oaks, in California. Era stato subito ricoverato al St. Joseph Hospital di Burbank, ma non si è più ripreso. Questa mattina, 4 marzo, il decesso. Aveva 52 anni. Lascia due figli, Jack e Sophie, e la fidanzata Wendy Madison Bauer. 

Nato a Mansfield, in Ohio, Luke Perry aveva iniziato a recitare negli anni ’80 ed era diventato presto una star con Beverly Hills 90210. Era apparso in varie pellicole, come ‘Buffy – L’Ammazza Vampiri’, ‘Il quinto elemento’, diretto da Luc Besson, e anche nell’italiano ‘Vacanze di Natale ’95’, con Massimo Boldi e Christian De Sica. Era apparso inoltre nelle serie tv ‘Oz’, ‘Le cose che amo di te’ e ‘Will & Grace’. Di recente aveva recitato nel film di Quentin Tarantino ‘Once Upon a Time in Hollywood’.

Proprio nei giorni scorsi era stato annunciato l’arrivo in tv in estate del reboot di ‘Beverly Hills 90210’. La nuova storia si sviluppa nell’arco di sei puntate che vedono nel cast Jason Priestley (Brandon), Jennie Garth (Kelly), Ian Ziering (Steve), Gabrielle Carteris (Andrea), Brian Austin Green (David) e Tori Spelling (Donna).  

Fonte: TMZ