Mandy Jean Prince, modello senegalese: “Alle donne italiane piaccio perché noi neri siamo dolci”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2019 15:23 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2019 15:23
Mandy Jean Prince, modello senegalese: "Alla donne italiane piaccio perché noi neri siamo dolci"

Mandy Jean Prince, modello senegalese: “Alle donne italiane piaccio perché noi neri siamo dolci”

ROMA – Mandy Jean Prince, in arte Prince, è un personal trainer e fotomodello senegalese che abbiamo avuto modo di vedere più volte in televisione a Forum, Ciao Darwin, Pomeriggio 5 e Live-non è la d’Urso e che quest’anno si è guadagnato la cover di “Male Models”, il calendario maschile più venduto acquistabile in tutte le edicole di Italia. 

Lo statuario africano non ha dubbi sulle preferenze delle donne italiane per i ragazzi di colore: “Noi neri abbiamo una dotazione importante? È una leggenda. Io non mi posso lamentare, ho 25 centimetri da donare ma tanti altri miei fratelli africani non sono stati aiutati da madre natura come me. Le donne in Italia preferiscono noi perché siamo dolci, ci dedichiamo a pieno alle esigenze della nostra amata e non le facciamo mancare nulla!”.

“Quando ho confessato a Ciao Darwin delle mie misure, mi sono arrivate un sacco di richieste per diventare attore a luci rosse, ma io non accetterei mai, nemmeno per cifre enormi! Io sono cristiano-cattolico e l’amore lo faccio con la mia donna a casa, non con donne che mi vengono imposte e davanti alle telecamere; sono cresciuto in Africa con dei valori ben saldi e non transigo”.

“Ma allo stesso tempo pur non essendo gay amo follemente il mondo LGBT e volentieri mi esibisco come ragazzo immagine e cubista in questa tipologia di locali – prosegue – A quelli che mi chiedono se potrei mai perdere la testa per un uomo rispondo ‘mai dire mai nella vita’, ma per ora amo troppo le donne, anzi adoro la mia dolce Erminia, donna semplice, simpatica, solare, piena di vita e di voglia di vivere. Ci frequentiamo da circa un mese ma tutto va bene, la differenza d’età non mi spaventa affatto, lei nell’animo è una ragazzina, e questo mi basta”. (Fonte Dagospia).