Marina La Rosa rivela: “Una volta in doccia mi chiesero di…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2020 20:58 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2020 20:58
Marina La Rosa, Instagram

Marina La Rosa (foto Instagram)

ROMA – Intervistata da La Zanzara, Marina La Rosa rivela: “Sono diventata oggetto di feticismo sui miei piedi, mio malgrado. Non sono né una feticista né una mistress. E ci tengo a sottolinearlo”.

Non ho mai sottomesso nessuno coi piedi – dice ancora La Rosa – anche se coi piedi so fare tante cose. Se mi cade qualcosa per terra, io la raccolgo sempre con i piedi. Cioè mi è sempre piaciuto giocare con i piedi. Ma da qui ad essere una mistress, o sottomettere gente con i piedi…No. Non ho uno slave. E con mio marito non faccio giochi sessua** coi piedi”.

Magari li facevi con Rocco Casalino venti anni fa… “No, no. Ci sono delle riprese, che risalgono ormai a 75 anni fa, al primo reality, al primo Grande Fratello, in cui in effetti Casalino me li accarezzava spesso, me li baciava”. Magari adesso li accarezza a Conte… “Non penso, secondo me fra un po’ sarà Conte che li leccherà a lui”. Però rassicuriamo i tuoi fans che hai già deluso. Non hai un inizio di alluce valgo?: “Guarda, questa cosa me l’hanno fatta notare anche altri. Ma non è così, perché è la forma del mio piede che mi accompagna da quando ero piccola. E’ un piede molto definito. Dunque rassicuro il mondo del feticismo: la cipolla non c’è , potete dormire sonni tranquilli. Non ho l’alluce valgo e non ho nessuna cipolla”.

Nessuno dei tuoi fans ti ha chiesto di fargli una sega coi piedi? O un tuo fidanzato? “No, è successo negli anni, che qualcuno mi abbia chiesto di fargli la pioggia dorata. Lui si è seduto, accomodato in questa doccia ed io ho fatto la pipì. Però credetemi, se avessi fatto qualcosa con i piedi, non avrei problemi a dirlo”. Dunque hai praticato il pissi**: “Sì, solo quella volta”. Favoloso: “Ottimo Cruciani, se lo sapevo venivo a trovarti. Ma fatemi dire. Non voglio parlare di patologie ma sono fantasie sessuali che hanno a che fare con delle difficoltà. Sono delle perversioni, però se sono molto spinte, evidentemente c’è qualcosa da andare a verificare. Il pissi** è sottomissione, ci sono delle persone che amano essere sottomesse. Fondamentalmente perché nella vita sono dei grandi professionisti, delle grandi menti, però nell’intimo…è la visione psicologica, ovviamente, che vi sto dando”.

Ma lui in questa situazione com’era messo? “Lui era seduto. Nella doccia”. Tu squirti? “No, squirti** mai. Non lo so fare. C’è una mia amica che mi dice sia una cosa che si impara. Poi onestamente non mi interessa neanche. Non è una cosa che vai a ricercare, se succede, succede. Non fa curriculum. Sono Marina La Rosa, vengo da Messina e non squirto”.

E la storia delle scarpe sparite dall’armadietto di Manuela Moreno, giornalista Rai? Hai detto speriamo sia stato qualcuno che ci viene dentro… “Ho immaginato che l’unico che potesse spingersi a questo gesto, è proprio un feticista. Ci sono dei feticisti che mi scrivono in privato che vorrebbero delle mie scarpe per farci tutta una serie di robe. C’è gente che si mette a terra come un verme, dicono calpestami…”.

Fonte: La Zanzara.