Mario Giordano e la bufala sulla polizia che controlla le feste nelle case

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Ottobre 2020 10:00 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2020 10:00
Mario Giordano e la bufala sulla polizia che controlla le feste nelle case

Mario Giordano e la bufala sulla polizia che controlla le feste nelle case

Durante l’ultima puntata di “Fuori dal Coro”, Mario Giordano si è seduto ad una tavola imbandita per raccontare della polizia che va di casa in casa…

Mario Giordano alle prese con la polizia che entra nelle case a controllare se ci sono feste con più di sei persone, si tratta di una bufala però. Il premier Conte infatti ha detto che “non manderemo la polizia nelle case degli italiani”.

Eppure Mario Giordano durante l’ultima puntata di “Fuori dal Coro” ha messo su una scenetta con una tavola apparecchiata. “Fermati, Donato fermati! Non ti hanno detto niente non si possono fare le feste, non si invita più nessuno non più di sei persone”, dice Giordano davanti a una torta.

Nel DPCM c’è solo una raccomandazione a evitare di raggruppare troppe persone nelle case. Una bufala quindi, ma Mario Giordano prosegue: “Noi siamo per rispettare le regole sempre. Le regole si rispettano. Ma quando le regole ti dicono cosa devi fare tu a casa tua, quando addirittura ti minacciano di mandarti la polizia a casa a controllare cosa fai…”. Giordano tira la torta in faccia “a quelli che parlano così”.

Conte e Salvini sulla polizia a casa

“Non manderemo le forze di polizia nelle abitazioni private, però dobbiamo assumere comportamenti prudenti per gestire la fase”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi.

“Conte dice ‘non manderemo le forze di Polizia nelle abitazioni private. Caspita, che ventata di Democrazia”. Lo scrive su twitter il leader della Lega Matteo Salvini. (Fonte Fuori dal Coro).