Marisa Laurito: “Pamela Prati? Anche io a vent’anni mi sposai per finta ma…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2019 20:15 | Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019 20:15
Marisa Laurito: "Pamela Prati? Anche io a vent'anni mi sposai per finta ma..." (foto Ansa)

Marisa Laurito: “Pamela Prati? Anche io a vent’anni mi sposai per finta ma…” (foto Ansa)

ROMA – Intervistata dal settimanale “Oggi” Marisa Laurito dice la sua sulla vicenda Pamela Prati, Mark Caltagirone e dintorni

“Onestamente – dice – della vicenda di Pamela Prati non ci ho capito niente. Però devo anche dire che non ho interesse al privato di Pamela Prati. Una volta, da ragazza, mi sposai anch’io per finta, ma è una cosa che nulla aveva a che vedere con questa storia di agenti, soldi, ospitate, spettacolo. Lo feci per mio padre: convivevo con un ragazzo e lui questo non lo sopportava. Era molto severo. Allora in famiglia inscenammo per gioco un finto matrimonio per metterlo tranquillo. Venne a saperlo dopo anni”.

“Poi- racconta ancora –  con il calciatore Ciccio Cordova mi sposai davvero. Durò tre mesi. Gelosissimo, voleva segregarmi ai fornelli”.

5 x 1000

“Il fatto – spiega la Laurito- o è che io da sempre non credo nel matrimonio… Ormai sto da quasi vent’anni con un ex imprenditore bresciano, Giampiero Pedrini. Io vivo a Roma, lui a Brescia, e in futuro forse staremo insieme. È una persona speciale, solida, piacevole, ma soprattutto seria”.

La Laurito racconta poi un “sì” e un “no” di cui si è pentita: “Avere smesso di condurre ‘Domenica in’ nonostante le insistenze; ma allora dai successi si scappava. E di avere accettato di condurre ‘Caro bebè’, sempre causa insistenze. Si rivelò un flop e poi la Rai non mi supportò”. Quindi ammette che “molto volentieri” tornerebbe alla Rai: “Rai 1 è un po’ adagiata nella routine. Proverei a svecchiarla. Si possono fare cose belle anche spendendo pochissimo, come feci in “Marisa La Nuit”. Ma sta lavorando meglio Rai 3”. 

Fonte: Oggi.