Matteo Renzi vittima di “Scherzi a parte”: “Il docu-film su Firenze non si fa più”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2018 14:16 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2018 14:16
Matteo Renzi vittima di "Scherzi a parte": "Il docu-film su Firenze non si fa più"

Matteo Renzi vittima di “Scherzi a parte”: “Il docu-film su Firenze non si fa più”

ROMA – L’ex premier Matteo Renzi è una delle vittime della nuova edizione di “Scherzi a parte”.

Secondo quanto riporta la Nazione, l’ex premier – impegnato da un mese e mezzo nelle riprese del suo documentario su Firenze – il 29 settembre mattina (il giorno prima della manifestazione del suo PD a Piazza del Popolo) si è presentato in un noto ristorante di Bagno a Ripoli (Centanni) per girare delle scene di “Florence”.

Quando l’ex segretario del Pd ha creduto di dover cominciare la sua narrazione in stile Alberto Angela, la brutta sorpresa: “Scusa Matteo, ma tutte le riprese che abbiamo fatto fino a oggi sono inutili. Il docufilm non si fa più”.

La reazione? Per scoprirlo bisognerà aspettare la nuova edizione di “Scherzi a parte”, in onda a novembre (dal 9 al 30) su Canale 5 e condotta da Paolo Bonolis.