Max Felicitas: “Maria Elena Boschi è il mio sogno. Rocco Siffredi? Io sono il futuro”. Poi sui friulani…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2019 19:23 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 19:23
Max Felicitas: "Maria Elena Boschi è il mio sogno. Rocco Siffredi? Io sono il futuro"

Max Felicitas a La Zanzara

ROMA – A La Zanzara su Radio 24 l’attore e produttore Max Felicitas, 26 anni, friulano, parla a ruota libera della sua dipendenza dal se**o, di quante donne ha avuto, dei suoi centimetri e della sua riluttanza a fare se**o an*le.

Famiglia. “Ho iniziato a fare film p0rno a 21 anni. E in famiglia, a casa, sono tutti inca**ati. Mia madre ha visto un documentario su di me, ha visto una scena. Ha detto: ma che sei velocizzato? In realtà ero io che sc*pavo forte con la tipa. Non credo avrebbe il coraggio di vedere un mio film”.

Guadagni e tasse. L’attacco a Rocco Siffredi: se ama l’Italia paghi le tasse qui. Io sono il futuro, già quarto al mondo sul web. “Quanto guadagno all’anno? Attualmente sto fatturando più o meno 15.000 euro al mese. E voglio sottolineare che sono l’unico attore di film a luci rosse che fattura in Italia. Io pago le tasse in Italia. Io sovranista? Io amo l’Italia quindi sono d’accordo col fatto di contribuire allo Stato, io sc*pando voglio aiutare l’Italia e gli italiani. Secondo me quelli che vanno all’estero, non amano l’Italia”. “Secondo me Rocco non ama sufficientemente l’Italia e dovrebbe tornarci per pagare le tasse. Uno deve amare anche materialmente l’Italia, non solo ideologicamente. Anche Rocco dovrebbe pagare qualche volta le tasse in Italia”. “Rocco? Io sono il futuro, ho 26 anni e  XVideos dice che sono il quarto più forte al mondo. Tu vai sul ranking di XVideos, sulla classifica degli attori più visualizzati, e vedi che sono il quarto al mondo”

Come va l’inseguimento alla Boschi?: “E’ il mio sogno erotico. Vorrei incontrarla per darle un mazzo di rose ed invitarla fuori a cena. Non ho ancora avuto l’occasione di incontrarla dal vivo”. Nella speranza di…: “ Diciamo che mi provoca delle emozioni quando la vedo. Poi averla in un film sarebbe un sogno, impossibile”. Hai altri miti erotici oltre alla signora Boschi con cui vorresti copulare?: “ Io ho iniziato a toccarmi su Lory Del Santo e Carmen di Pietro”. Non su Moana o Cicciolina?: “No. Invece sulle foto della Del Santo mi emozionavo. Mi sono toccato tantissimo davanti a Lory del Santo, mi piacerebbe concretizzare. E’ stata sempre una cosa dentro la mia fantasia. Vorrei realizzare una cosa a tre, io, Carmen Di Pietro e Lory Del Santo. Intanto ci conosciamo e poi ovvio, io non riesco a trattenermi”.

Quanto sei attrezzato?: “Ho 21 centimetri di estensione. Invece la circonferenza non l’ho mai misurata, devo essere sincero. Il mio è più largo alla base. E’ perfetto per farlo da dietro, anche se a me non piace. Lo faccio perché piace ad alcuni fan, però se guardi i miei video c’è solo quello classico. Perché non mi piace il lato B? Ho maturato delle brutte esperienze in Russia, ho fatto moltissimi casting ed ho visto tantissima merda facendolo da dietro”.

“Ho lavorato anche nei locali di scambisti, pagato per andare con le coppie. Ci ho fatto degli spettacoli. Sono sempre stato curioso in tutto ed ho sempre cercato di sperimentare nella mia vita. Se mi piacciono le donne anziane? Sono andato di recente anche con una di 65 anni. Era un mio pallino. Era una signora che mi aveva scritto su Facebook. Io volevo solo spuntare la cosa dalla lista, quella di farmi un’anziana. Ho goduto come un riccio, veramente. Tantissimo. Una delle mie migliori sc*pate? Non una delle migliori, ma veramente una sorpresa. Se io rimorchio anche su Facebook? Si mi scrivono tantissime signore. Quanto concretizzo? Guarda, essendo un attore a luci rosse, in realtà sono già filtrate. Diciamo che al 99% si va al sodo. Con quante persone che mi scrivono su Facebook poi vado a concludere? Con le donne, con tutte. Me le faccio tutte. Il mio obiettivo è quello. Ho calcolato che sono andato a letto con più di 1500 donne”.

Giornata tipo.  “Allora, mi sveglio, faccio pipì nella doccia, poi faccio colazione, e poi penso già subito al se**o. Inizio cioè a cercare le mie fan, le mie sc*pamiche. Anche adesso che sono a Milano, a parte i miei impegni di lavoro, ho sc*pato ragazze normali di Milano. Quante? Ieri quattro. Oggi ne ho fatte due prima di venire da voi e ne ho una stasera. Come ca**o faccio? Essendo diverse, l’eccitazione cambia sempre. Anch’io come Rocco penso di essere dipendente dal se**o, ma la dipendenza dal se**o rispetto alle altre è una delle migliori. Perché uno quando sc*pa, non fa cagate, capito? Il fumo, l’alcol, tutte ‘ste cose. Non potrei farne a meno, assolutamente. Io mi alzo la mattina e penso solo a quello”.

Chi è oggi la top fra le porno attrici?: “Mi hanno chiesto adesso di andare in America a gennaio, e il mio obiettivo principale, la stella su cui mi sono toccato di più è Bonnie Rotten. Famosissima. E’ una che ha il seno tatuato di ragnatele”. Ma Rocco ha ragione quando dice che le vere attrici a luci rosse sono le persone comuni?: “Concordo con Rocco. Martina Smeraldi? Lei è una di quelle che lo fa, posso garantire, proprio perché le piace. Il 90% delle attrici lo fa solo per soldi. Chi lo fa per divertimento e guadagna soldi, ha trovato il paradiso. Quindi le vere attrici sono fuori dal set. E io me ne faccio tantissime fuori dal set”.

“Perfino nel mio paesetto Codroipo, in provincia di Pordenone, nonostante la mentalità molto chiusa mi sono fatto abbastanza ragazze. Anche gente sposata? Ci sono tante mamme che mi dicono aspetta che devo organizzare, i bambini devono andare a scuola, il marito è via… io entro diciamo negli intervalli pubblicitari delle famiglie. Cioè? Quando i mariti ed i figli sono fuori, la moglie è a casa e vado io a farle compagnia. Però i mariti dovrebbero ringraziarmi, perché quando ritornano dal lavoro la moglie non gli rompe le palle perché rilassatissima. Una funzione sociale”.

Fonte: LA ZANZARA.