Mentre Ero Via, Vittoria Puccini si svela: “Non mi sentivo accettata”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 19 marzo 2019 17:07 | Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2019 12:51
vittoria puccini

Mentre ero via, Vittoria Puccini si svela: “Non mi sentivo accettata”

ROMA – Il 28 marzo andrà in onda la prima puntata di Mentre ero via, la fiction di Rai Uno ambientata a Verona che vede protagonista Vittoria Puccini. L’attrice torna sul piccolo schermo con una nuova storia da raccontare al pubblico. Si tratta del terzo capitolo dopo Un’altra vita e Sorelle.

Attraverso un’intervista su Tv Sorrisi e Canzoni, la Puccini rivela la trama della nuova fiction che la vede protagonista. Ma non solo, l’attrice parla anche del suo rapporto con la figlia di 13 anni e di un periodo buio del suo passato, in cui non si sentiva accettata. L’attrice si ritiene una persona molto fortunata per il rapporto instaurato con la figlia: “Per ora non posso lamentarmi, Elena è meravigliosa e contrasti all’orizzonte non ce ne sono”, confessa la Puccini. Quando si vuole rilassare, l’attrice si prende una giornata libera per andare a prendere la figlia a scuola e pranzare con lei.

La protagonista della nuova fiction, Monica, ha la possibilità di ricominciare una nuova vita. Ma cosa cambierebbe della sua la Puccini se avesse questa possibilità? L’attrice fa una confessione inaspettata. C’è stato anche per lei un periodo in cui non riusciva ad accettarsi. L’attrice ammette di non essere riuscita a vivere con spensieratezza i suoi primi due anni di liceo. “Non mi sentivo accettata ma non era vero”, confessa. Se potesse tornare indietro, cambierebbe proprio questo periodo e probabilmente direbbe a se stessa di accettarsi. “Ero schiacciata dal mio non sentirmi all’altezza degli amici. Poi per fortuna sono cambiata e ho raggiunto un po’ di sicurezza“. L’attrice parla di una“condizione di disagio” in cui ha dovuto vivere in quegli anni, che fortunatamente è ormai passata.

“Monica, la protagonista, tornerà a vivere”, rivela Vittoria parlando della trama della nuova fiction. Infatti, la donna si sveglia nel letto di un ospedale dopo essere stata per diversi anni in coma. Monica è convinta di essere all’interno della struttura per aver partorito suo figlio. Ma in realtà sono già passati otto anni da quel giorno. Ora suo figlio è già un ometto e lei si rende così conto di aver perso una parte fondamentale della sua vita. Non appena torna a casa cerca di ricostruire quanto accaduto. Ma non solo, la donna scopre che suo marito è morto la sera dell’incidente. Per ricostruire la sua vita, Monica ha bisogno di scoprire la verità. (fonte: Tv Sorrisi e Canzoni)