Milly Carlucci: “Mai pensato di fare tv, mio padre non l’ha presa bene”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2020 16:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2020 16:30
Milly Carlucci a Domenica In del 21 giugno

Milly Carlucci: “Mai pensato di fare tv, mio padre non l’ha presa bene”

ROMA – Mara Venier a Domenica In ha intervistato Milly Carlucci che ha ripercorso le tappe più importanti della sua lunghissima carriera.

Dal debutto con Renzo Arbore: “Mi vide a Gbr (storica emittente romana, ndr), colsi questa occasione di andare a fare presentatrice, giornalista, spostavo le sedie, facevo un po’ di tutto”.

La Carlucci ha anche parlato di Luciano Pavarotti e “dell’onore che mi ha fatto tenendomi vicino a sé, mostrandomi come lavorava.

E introducendomi in un mondo che non conoscevo perché Luciano conosceva tutti i grandi personaggi della terra”, ha detto raccontando il dietro le quinte di Pavarotti and Friends.

Milly Carlucci ammette: “Non avevo mai pensato di fare televisione, papà mi voleva inizialmente magistrato, quando non feci giurisprudenza e andai a fare architettura non l’ha presa bene”.

E ha continuato per qualche anno perché pensava “che fosse una carriera nel quale non costruivo, il nostro mestiere è fatto di alti e bassi”.

La conduttrice ha raccontato anche come ha trascorso la quarantena.

“Patrick non è potuto tornare da Londra perché lavora lì, Angelica è venuta a Roma a casa con me e poi poco prima dell’inizio del lockdown per far compagnia alla mia cagnolina ereditata da papà ho portato un cucciolo.

Ho avuto un bel da fare, ho dovuto impacchettare la casa”. (fonte DOMENICA IN)