Miss Italia, Flavia Natalini e la bulimia: “Colmavo i miei vuoti col cibo, poi vomitavo ed ero a pezzi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2019 17:11 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2019 17:11
Flavia Natalini

Flavia Natalini (Foto Instagram)

ROMA  –  Al concorso di Miss Italia c’era anche lei, Flavia Natalini, 23 anni e quattro passati a lottare contro la bulimia. E’ stata lei stessa a raccontare la propria esperienza. 

Tutto è iniziato dopo la morte della nonna, che Flavia amava molto: “Colmavo i miei vuoti con delle abbuffate e mi tranquillizzavo. Poi correvo a vomitare e, subito dopo, ero a pezzi. Ma non lo facevo per l’aspetto fisico. Mi scattava qualcosa nella testa e non riuscivo a fermarmi. Per la disperazione, sono arrivata anche a colpirmi da sola”, ha spiegato Miss Lazio. 

Per un periodo Flavia ha smesso anche di uscire di casa: “Mia madre era disperata. Mio padre era lontano”, ha raccontato, spiegando che il padre aveva lasciato la madre quando lei aveva saputo di essere incinta: ” Forse la sua rabbia, nella pancia, io un po’ l’ho accusata, anche se lei non mi ha fatto mai pesare nulla. Sono cresciuta non riuscendo a sentire l’amore di mio padre, c’era ma non era capace di tirarlo fuori. Ora però ci accettiamo per quello che siamo”.

Un giorno, però, qualcosa è scattato nella sua mente e ha smesso di vomitare: “Ho preso in mano la mia vita. Pur continuando ad abbuffarmi in alcuni momenti, mi assumevo la responsabilità di quello che avevo appena fatto e non andavo a vomitare. Così ne sono venuta fuori”, ha spiegato la miss, che ha affrontato anche un percorso di psicoterapia: “Non bisogna avere paura o vergognarsi di andare dallo psicologo. A chi non si piace, suggerisco di andare in palestra e di mangiare bene. A chi soffre interiormente, consiglio invece di non logorarsi. Perché facciamo male solo a noi stesse”.

Fonte: Leggo