Miss Italia, Clarissa Marchese la terza siciliana: televoto sudista

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2014 10:50 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2014 11:00
Miss Italia, la terza siciliana: televoto sudista

Clarissa Marchese, Miss Italia 2014 (Foto Ansa)

ROMA – Clarissa Marchese è la terza Miss Italia che viene dalla Sicilia. Prima di lei Giulia Arena Giusy Buscemi, entrambe siciliane, hanno vinto l’ambita corona di più bella d’Italia rispettivamente nel 2013 e nel 2012. Una vittoria per cui la sola bellezza non conta, con le ragazze altamente sostenute dal televoto “sudista” dei propri concittadini.

Televoto “sudista” perché è nel dna dei meridionali quella di chiamare a raccolta la zia, il cugino, l’amico di mamma, quello che vive al piano di sotto. Se c’è bisogno, la richiesta di un piccolo favore non si nega a nessuno. Se costa poco, un favore non si nega a nessuno. Specie se può portare “gloria” alla propria comunità, a quella tribù che è un popolo di concittadini del Sud. Al Nord, probabilmente, questo orgoglio (o se preferite campanilismo) non è così radicato. O semplicemente, hanno altro da fare.

Marisa Fumagalli sul Corriere della Sera scrive:

“Vuoi vedere che le ragazze di Sicilia incarnano più di altre l’italica bellezza? A giudicare dai risultati del Concorso nazionalpopolare, in risalita di audience (ieri sera su La 7, con oltre un milione e duecentomila spettatori, più del 7% di share, ovvero circa il 30% in più rispetto agli ascolti totalizzati sulla stessa emittente lo scorso anno) dopo l’ingaggio di Simona Ventura, addobbata in varie sfumature color gelatine alla frutta (abiti azzurro, rosa, bianco), parrebbe di sì”.

La bella Clarissa ha sbaragliato la sua avversaria proprio al televoto:

“Il Televoto indica che Clarissa ha ottenuto il 32,55% delle preferenze, distaccando di 2.000 voti circa la seconda classificata (22,53%), Sara Nervo, veneta. Siciliane bellissime, dunque. La vittoria della giovane di Ribera rafforza la tendenza. Il fatto è che in 75 edizioni di Concorso , l’Isola ha contribuito con la cifra record di 11 miss (10 il Lazio e 10 la Lombardia), fra cui le ultime tre: Clarissa Marchese (2014), Giulia Arena (2013), Giusy Buscemi (2012). Un’ipotesi sul perché si può azzardare”.

E la stessa neo Miss Italia ammette:

“«In Sicilia, la gente si fa coinvolgere dalla gara. Commenta, si scalda, vota per le candidate del territorio»”.

 

(Foto Ansa)