Morgan si sfoga alla Biennale di Milano: “Barbarie sfrattare un artista. Del resto hanno ucciso Cristo…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2019 12:20 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019 12:20
Morgan si sfoga alla Biennale di Milano: "Barbarie sfrattare un artista. Del resto hanno ucciso Cristo..."

Morgan si sfoga alla Biennale di Milano: “Barbarie sfrattare un artista. Del resto hanno ucciso Cristo…”

MILANO – “L’Italia non è una società giusta, del resto hanno ucciso Cristo. Dopo quello può succedere di tutto”. Così Morgan torna a sfogarsi dopo lo sfratto dalla sua casa a Monza. E lo fa dal palco della Biennale di Milano. 

L’ex frontman dei Blu Vertigo e giudice di talent musicali è finito sul lastrico in seguito alla decisione del Tribunale di Monza che ha ordinato il pignoramento della sua casa. Il procedimento era partito dalla richiesta della ex moglie, Asia Argento per il mancato pagamento degli alimenti alla loro figlia Anna Lou. Da lì erano emersi altri debiti che l’artista aveva contratto con Equitalia e la conseguente procedura di espropriazione. 

Intervenendo alla Biennale, Morgan si è scagliato contro la società italiana: “L’ignoranza e l’arretratezza di costume dell’Italia sono arrivate al punto tale da sfrattare un artista. Non è mai successo nella storia, è una barbarie”, ha detto.

Negli ultimi giorni, il cantautore si è inoltre reso protagonista di una accesa lite con un paparazzo. E’ successo la notte del 10 ottobre, quando Morgan ha sorpreso il fotografo che lo aveva immortalato insieme ad una donna in Corso Garibaldi a Milano.

Secondo quanto riferito dalla polizia, Morgan avrebbe strattonato il fotografo strappandogli la camicia. La donna, di circa 30 anni, che era in compagnia del cantante, ha riferito alla polizia che il fotografo dopo la lite le avrebbe detto che in realtà avrebbe voluto vendere le foto a Morgan per evitare che uscissero sui giornali. Foto dalle quali, a suo dire, avrebbe ricavato 15mila euro. Il paparazzo è stato denunciato per tentata estorsione, mentre il cantante è stato denunciato dalla polizia per esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

Fonte: Il Giornale