Nadia Rinaldi ad Alberico Lemme: “Sei uno stronz*** della felicità”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 maggio 2018 17:29 | Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2018 17:29
Nadia Rinaldi e Alberico Lemme, lite a Domenica Live

Nadia Rinaldi ad Alberico Lemme: “Sei uno stronz*** della felicità”

ROMA – Lite in diretta a Domenica Live tra Nadia Rinaldi e Alberico Lemme. Le tensioni tra le Rinaldi e Lemme non si sono mai sopite, ma nella puntata di domenica 6 maggio i toni si scaldano. Lemme critica il fisico della Rinaldi, che parla dei suoi problemi di peso e dei suo interventi chirurgici e l’attacca: “Sei un tronchetto della felicità”. La risposta di Nadia arriva forte e chiara: “E tu sei uno stronzetto della felicità”.

Una puntata ad alta tensione quella di Domenica Live, dove una paziente di Lemme, farmacista e dietologo, mostra le sue colazioni, pranzo e cena. Subito scatta un dibattito con la D’Urso e gli altri ospiti in studio, soprattutto perché la paziente utilizza il regime alimentare di Lemme anche per la figlia minorenne.

Il dibattito continua tra Lemme e il medico presente in studio, soprattutto per il fatto che dietologo e paziente sostengono che si possa ottenere un fisico senza pelle cadente semplicemente mangiando e senza fare palestra. E’ allora che Lemme, i cui risultati sono messi in dubbio, lancia la sfida: fornirà una dieta e seguirà per un anno un uomo e una donna di 300 chili facendogli perdere 120 chili col suo metodo.

La D’Urso accetta la sfida, ma solo ad una condizione: analisi del sangue ogni 15 giorni per i due pazienti. Gli ospiti contrari al metodo Lemme gli contestano infatti di non tener conto dei valori delle analisi del sangue, che possono indicare lo stato di salute del paziente meglio dei centimetri e dei chili persi.

E’ allora che la Rinaldi parla dei suoi interventi e mette in dubbio, come già fatto in passato, l’operato di Lemme che le dice che somiglia ad un tronchetto della felicità. Non proprio un complimento, anzi una vera provocazione. E così la Rinaldi replica: “Tu sei uno stronzetto della felicità, anche questa è violenza contro le donne. Tu non devi insultare nessuno – e poi alla D’Urso -. Lui la bocca la deve tenere chiusa, può dire quello che vuole sulla sua dieta miracolosa, ma non deve insultare gli altri”.

La paziente allora scende in campo e lo difende: “Io sapevo come lui era fatto, che ti chiama cicciona e tutto”. Ma la Rinaldi ribadisce che Lemme dovrebbe studiare i problemi dei pazienti, non insultarli. E intanto il dibattito prosegue.
App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other