tv

Nadia Toffa, neurologo: “Causa malore? Attacco epilettico, emorragia o aneurisma”

nadia-toffa

Nadia Toffa

ROMA – Al momento non si conoscono le cause del ricovero di Nadia Toffa, ma si può cercare di immaginare che cosa le sia successo. A parlare è l’ex direttore dell’Istituto neurologico Besta di Milano, Gennaro Bussone.

“Si può trattare di un attacco epilettico oppure si è verificata un’emorragia cerebrale oppure un aneurisma”, spiega in una intervista a Il Giornale, “cioè la rottura di un vaso arterioso del cervello che può creare un’emorragia cerebrale a volte fatale”. E’ una patologia che può colpire tutti “anche se tra i giovani può essere a volte un fatto congenito”.

Sicuramente, in tema di prevenzione, “bisogna stare attenti alle improvvise cefalee, fortissime, che si chiamano cefalee sentinella. Quando appaiono senza preavviso è meglio farsi visitare da uno specialista senza perdere tempo”.

E la tempestività “è fondamentale. Sono situazioni che vanno immediatamente affrontate, entro le prime ore dal malore. Dinnanzi a una patologia che può portare alla morte è sempre necessaria effettuare una diagnosi precoce. Prima viene fatta e prima si hanno possibilità di intervenire o chirurgicamente o clinicamente e poter recuperare al cento per cento il paziente”.

To Top