Nadia Toffa: “Ho trasformato il cancro in dono”. Libero e i social la attaccano

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2018 11:43 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2018 11:46
Nadia Toffa: "Ho trasformato il cancro in dono". Libero e i social la attaccano

Nadia Toffa: “Ho trasformato il cancro in dono”. Libero e i social la attaccano

ROMA – “Vi spiego come sono riuscita a trasformare una sfiga, il cancro, in un dono”. Con queste parole Nadia Toffa ha presentato il suo libro “Fiorire d’inverno”, che uscirà la prossima settimana per Mondadori. Parole che hanno ottenuto molti like e messaggi di incoraggiamento ma che hanno anche suscitato numerose critiche. A fare indignare è stata l’associazione cancro-dono.

“Fiorire d’inverno” cioè nel periodo più difficile dell’anno. E’ il potente messaggio di rinascita e speranza che Nadia Toffa ha voluto lanciare. Lei stessa in un lungo post spiega che è stata “la sfida più difficile della mia vita”, eppure aggiunge “vi inonderà di gioia. Lo troverete pieno d’amore. Fiorire d’inverno perché non ho mai sospeso la vita per la malattia, per il cancro e nessuno dovrebbe farlo. Ecco come ci sono riuscita io”.

Significativi anche gli hashtag con cui la Toffa correda il post: #inno AllaVita, #nonSospendiamo la vita per colpa del #Cancro, non diamogliela vinta, #sorridere sempre perché noi siamo più forti, #trasformare il#cancro in un dono è possibile.

Ma il popolo dei social non sembra aver gradito. Primo tra gli indignati è stato Filippo Facci che dalle colonne del quotidiano Libero ha accusato la Iena di voler “spettacolarizzare il suo tumore”. C’è chi l’ha attaccata: “Dire che la guarigione dipenda da quanto uno lotta è profondamente sbagliato e irrispettoso per chi non ce l’ha fatta”. E ancora: “Non tutti i tumori sono uguali e non si guariscono con il pensiero”. Oggi lo stesso Libero titolava con inaudita veemenza: “Nadia Toffa si tenga il cancro. Contenta lei, contenti tutti”. 

Nadia Toffa, dal canto suo, ha provato a rispondere alle critiche. Cita Albert Einstein: “Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo. Una Persona sta magari facendo una cosa che tutti dicono impossibile e arriva uno che non si fa i cazzi suoi. Lo ferma e ferma l’invenzione del secolo”, ribadisce. 

Poi replica direttamente a Facci con un tweet: “Gentilissimo signor @FilippoFacci1 non si disturbi a intervenire nel dibattito nobody ask you stia sereno nelle sue cose. Non si scomodi Grazie mille sicura che si ritirerà nelle sue stanze”.

Coi suoi follower la Iena ha continuato a difendere il suo punto di vista: “Cerco di dare coraggio agli altri”. E ha ricordato la storia di una ragazza che ha raccontato il suo cancro con un fumetto. “Prende troppo alla leggera? Certo che no. Fa quello che può”.