Nadia Toffa, il ringraziamento a Berlusconi nel video-testamento: “Fece partire l’elicottero da Trieste al San Raffaele”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 11:28 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 11:28
Nadia Toffa

Nadia Toffa (Foto Ansa)

MILANO – “Berlusconi io non l’ho mai conosciuto. Non è mio amico però diciamo che provo molta gratitudine per lui, perché lui è la persona che ha fatto partire l’elicottero da Trieste quando sono stata male il 2 dicembre e mi ha fatto arrivare al San Raffaele”: con queste parole Nadia Toffa ha parlato dell’ex presidente del Consiglio ed ex numero uno di Fininvest nel suo video-testamento mandato in onda a Le Iene il primo ottobre. 

Il leader di Forza Italia, infatti, mise a disposizione dell’inviata del programma Mediaset un elicottero che la potesse trasportare da Trieste all’ospedale San Raffaele, e lì la fece ricoverare nella sua stanza personale.

Con queste parole la ex Iena ha voluto ringraziarlo: “In azienda, tutti continuano a riportarmi che lui chiede di me, vuole sapere come sto, è sinceramente preoccupato per me, umanamente preoccupato. Mi piacerebbe ringraziarlo, innanzitutto, e poi conoscerlo. Avrei delle curiosità da chiedergli. Cosa gli chiederei? Gli direi così: ‘Io non l’ho mai votata, non l’ho mai incontrata, non sono la miglior conduttrice di Mediaset, perché ci tiene così tanto a me? Perché mi ha voluto bene tanto da mandarmi l’elicottero da Trieste al San Raffaele? Mi aveva anche telefonato, mi sembrava il suo imitatore”.

La gratitudine de Le Iene tutte a Berlusconi è stata confermata anche dall’autore del programma, Davide Parenti, in una intervista al Corriere della Sera: “Siamo profondamente grati al nostro editore. La sua stanza fissa, riservata al San Raffaele, l’ha messa a disposizione di Nadia, ha sempre chiesto sue notizie, ha fatto il possibile per lei. Le telefonava e commentava le puntate. Le diceva: ‘Quando non ci sei tu, quelle tre cornacchie'”. (Fonte: Le Iene, Corriere della Sera)