Nadia Toffa, Matteo Viviani: “Nella nostra ultima puntata insieme…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Agosto 2020 9:41 | Ultimo aggiornamento: 15 Agosto 2020 9:41
Nadia Toffa, Ansa

Nadia Toffa, Matteo Viviani: “Nella nostra ultima puntata insieme…” (foto Ansa)

Nadia Toffa, Matteo Viviani: “Nella nostra ultima puntata insieme…”.

Intervistato da Tv, Sorrisi e Canzoni, Matteo Viviani ha raccontato un aneddoto su Nadia Toffa:

“Nella nostra ultima puntata insieme: non ce la faceva a sedersi da sola sullo sgabello e la presi in braccio io…Ma lei riuscì a scherzarci su: Uè non allungare le mani che Ludmilla è gelosa…”.

“Aveva pregi e difetti come tutti noi – continua – ma non fingeva mai di essere diversa da ciò che era…E nel nostro mondo dello spettacolo non è affatto scontato.

Sembrava Davide contro Golia: una scricciolina che con la voce squittiva, e scalava montagne…Si indispettiva ma non si arrabbiava mai…”.

Nadia Toffa, il ricordo di Nina Palmieri: “Chiudo gli occhi, ti vedo e piango in silenzio”

Via Instagram, la Iena Nina Palmieri, ha voluto dedicare un lungo post a Nadia Toffa.

“13 agosto 2019 h: 7.40. Un messaggio whatsapp da chi ti amava e stimava tanto: Nadia se n’è andata.

Si ferma tutto, anche il mio respiro. Chiudo gli occhi e ti vedo.

Ti vedo in redazione, al telefono, nella stanza che abbiamo diviso per un anno con i piedi sulla scrivania e le tue gambe magre infilate in un paio di jeans da maschio.

Ti vedo per i corridoi in divisa mentre scappi con Marco ad affrontare chissà quale stronzo.

Ti vedo avvolta in un maglione pesantissimo mentre io schiumo per il caldo degli uffici milanesi perché hai sempre freddo.

Ti vedo dire “Dimmi Ninetta”, sederti e ascoltarmi con attenzione a un cm dal mio nasone mentre ti racconto di un possibile servizio “che puoi fare solo tu” (e poi l’hai fatto e sei stata come al solito perfetta), ti vedo mangiare le ciambelline al vino fatte dalla mia mamma e arrivate dall’Abruzzo a Cologno solo per te.

Ti vedo dirmi con la bocca piena “Mandiamole una foto per dirle grazie… mmmmm che buoneee!”.

Ti vedo pure un giorno in cui mi sei stata un po’ sulle palle ma poi è passato subito, ti vedo in fila da Davide per ore per avere “udienza” e “Nadia ce conviene farci una partitina a tressette”.

Ti vedo emozionatissima e per la prima volta truccata bene -e non con quell’improbabile trucco fai da te che ci contraddistingue- la sera del tuo debutto come conduttrice.

Ti vedo bere felice il terzo (o quarto?) bicchiere ad un aperitivo dove io arrivo ovviamente in ritardo, ti vedo ridere con la tua risata rumorosissima (pure quella con l’accento bresciano)…

Ti vedo e piango in silenzio. Mi succede sempre. Ti vedo… e mi piace pensare che non te ne sei andata veramente. Oggi un po’ si piange, ma solo un po’. Oggi ti festeggiamo Toffa. Tanto bene, ovunque tu sia”. (Fonte: Instagram).