Nick Cordero è morto, l’attore 41enne combatteva da mesi contro il coronavirus

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Luglio 2020 9:50 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2020 9:50
Nick Cordero è morto, l'attore aveva 41 anni

Nick Cordero è morto, l’attore 41enne combatteva da mesi contro il coronavirus

E’ morto l’attore Nick Cordero, 41 anni, dopo più di tre mesi di ricovero in un ospedale di Los Angeles. Dal 30 marzo una escalation di problemi di salute legati al contagio da coronavirus avevano costretto i medici ad indurre Cordero in coma farmacologico, oltre a procedere all’amputazione di una gamba. 

Nick Cordero è morto domenica 5 luglio all’ospedale Cedars-Sinai di Los Angeles.

“Dio ha un altro angelo in cielo adesso – ha scritto la moglie dell’attore secondo quanto riportato dal Guardian –  Nick era una luce che brillava, amico di tutto, bello da ascoltare. Era un attore e musicista incredibile. Ha amato la sua famiglia ed ha amato essere un padre e un marito”.

Nel 2019 era nato il primo figlio della coppia, Elvis Eduardo Cordero.

Entrato in ospedale il 30 marzo scorso, da allora ha affrontato una successione di problemi di salute che hanno reso le sue condizioni precarie, per poi essere attaccato a un respiratore ed essere messo in coma farmacologico, prima che gli venisse amputata una gamba.

Amanda Kloots aveva fornito aggiornamenti diversi qualche giorno fa, descrivendo il marito come “molto debole. Non può ancora muoversi e i suoi muscoli si sono atrofizzati”.

“Non riuscirà a recuperarne l’uso finché non potrà tornare a muoversi. Sta consumando alimenti ad alto contenuto proteico e calorico ma ciò che gli serve è il movimento” aveva aggiunto.

La carriera

Nominato per un Tony Awards e protagonista di noti spettacolo teatrali di Broadway come Waitress, A Bronx Tale e Bullets Over Broadway, Cordero aveva preso parte anche ad alcuni prodotti televisivi di successo con ruoli minori, da Queer as Folk a Lilyhammer, passando per Law & Order e Blue Bloods.