Sanremo 2020, Nicola Savino: “Elisabetta Gregoraci mai presa in considerazione. Qualcuno…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2020 10:36 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2020 10:39
Sanremo 2020, Nicola Savino: "Elisabetta Gregoraci mai presa in considerazione. Qualcuno..."

Sanremo 2020, Nicola Savino: “Elisabetta Gregoraci mai presa in considerazione. Qualcuno…” (foto ANSA)

ROMA – Prosegue la querelle tra Elisabetta Gregoraci e Nicola Savino a proposito dell’estromissione della ex moglie di Flavio Briatore dal DopoFestival a Sanremo 2020.

Il conduttore e speaker radiofonico ha rilasciato una intervista a Il Messaggero in cui prende le distanze da quanto accaduto. Savino ha dichiarato che la Gregoraci non era mai stata presa nemmeno in considerazione per il programma del dopo Sanremo che andrà in onda solo su RaiPlay, e che c’è stata una terza persona che si è presa gioco di tutti e due.

“Non ho mai pensato a lei e nessuno, né il direttore artistico né il direttore di rete, mi ha mai parlato di lei. A novembre Amadeus mi ha chiesto di fare l’Altro Festival, e io ho subito accettato. Sono andato a Roma per parlare con Elena Capparelli, direttrice di RaiPlay, e costruire con lei il cast. Dopo le feste di Natale, però, ho ricevuto la telefonata di un nostro amico, mio e della Gregoraci: ‘Elisabetta pensa che tu ce l’abbia con lei. È sorpresa di non essere più nel cast…’. Io per gentilezza l’ho subito chiamata e in mezz’ora le ho raccontato che non c’era mai stata in questo progetto. Tutto qui”, ha dichiarato Savino a Il Messaggero.

Il conduttore ha voluto ribadire che durante la telefonata con Elisabetta Gregoraci, lui non ha mai parlato del suo ex marito Flavio Briatore né tantomeno delle sue “preferenze” politiche: “Nella mia telefonata la parola destra non è mai stata pronunciata. A me parlare di destra e sinistra nel 2020 sembra roba preistorica”.

Elisabetta Gregoraci, ha spiegato Savino, “era mortificata, com’è giusto che fosse. Non ho niente contro di lei, magari in futuro lavoreremo insieme, ma in questa storia non c’entro. Idem Amadeus ed Elena Capparelli. Di sicuro c’è qualcuno che ha preso in giro lei e me”, ha aggiunto. Certo, ha concluso Savino, che “Elisabetta commenterà anche queste mie parole. E pensare che a me è successo tante volte di non fare programmi sicuri. Il nostro lavoro è fatto così”.

Sanremo 2020, la guida del Festival

Dal 4 all’8 febbraio al Teatro Ariston torna il Festival di Sanremo. La 70° edizione della kermesse sarà trasmessa su Rai 1 in prima serata.

La sezione Campioni è composta da 24 artisti, che porteranno in gara le loro canzoni inedite. Il cast è ampio e variegato e comprende i protagonisti di Festival recenti (Francesco Gabbani, Achille Lauro, Le Vibrazioni, Diodato, Enrico Nigiotti), cantanti emersi dai talent (Elodie, Riki, Alberto Urso), veterani sanremesi di varie ere (Marco Masini, Irene Grandi, Michele Zarrillo, Tosca, Raphael Gualazzi) e undici esordienti, fra cui Anastasio (il favorito per la vittoria a detta dei bookmaker), Elettra Lamborghini, Piero Pelù e Junior Cally.

Sono 8 le Nuove Proposte che si esibiranno al Festival. Cinque arrivano da Sanremo Giovani, il concorso canoro che si è tenuto il 19 dicembre 2019: Leo Gassmann, Fadi, Marco Sentieri, Fasma ed Eugenio in Via di Gioia. Matteo Faustini e il duo Gabriella Martinelli e Lula sono usciti da Area Sanremo, Tecla Insolia dal talent Sanremo Young.

Saranno tre giurie, più l’orchestra, a votare le canzoni in gara decretando i vincitori del Festival. Durante la prima e seconda serata si esibiranno 12 Campioni e 4 Nuove Proposte, votati dalla Giuria Demoscopica. La serata di giovedì, la terza, è dedicata alle cover di brani storici del Festival, eseguite dai 24 Campioni e votate da musicisti e coristi dell’orchestra. Venerdì i big saranno votati dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, e un sistema misto con i voti di Giuria Demoscopica, Giuria della Stampa e Televoto decreterà il vincitore della categoria Nuove Proposte. Lo stesso sistema misto definirà la classifica dei 24 Campioni nella finale di sabato; i primi tre saranno quindi sottoposti a nuova votazione per eleggere il vincitore del Festival.

Ogni sera Amadeus sarà accompagnato sul palco dell’Ariston da diverse donne del mondo dello spettacolo: Diletta Leotta (martedì 4 febbraio e sabato 8), Rula Jebreal (martedì 4), Emma D’Aquino (mercoledì 5), Laura Chimenti (mercoledì 5), Georgina Rodriguez (giovedì 6), Alketa Vejsiu (giovedì 6), Antonella Clerici (venerdì 7), Francesca Sofia Novello (venerdì 7 e sabato 8), Sabrina Salerno (sabato 8 e forse un’altra serata) e Mara Venier (sabato 8).

Saranno presenti in tutte le serate Fiorello e Tiziano Ferro. Attesi inoltre nella serata inaugurale Al Bano e Romina che porteranno una canzone inedita, ‘Cogli l’attimo’. Zucchero sarà l’ospite mercoledì. Nella serata di giovedì 6 febbraio ci sarà Roberto Benigni e Massimo Ranieri, che duetterà con Tiziano Ferro, e in quella di venerdì 7 Johnny Dorelli.