tv

Nina Moric abbocca alla fake news di Zoro e Propaganda

zoro-nina-moric

Lo scherzo di Zoro e Propaganda a Nina Moric

ROMA – Lo scherzo di Propaganda a Nina Moric funziona, e il programma di La7 condotto da “Zoro” Diego Bianchi confeziona una fake news che in poche ore diventa virale sui social network. La croata, che negli ultimi mesi è diventata una pasionaria di estrema destra, ha condiviso e commentato indignata la notizia di un parroco che, in provincia di Piacenza, avrebbe fatto togliere il bue dal presepe in quanto “animale sacro”. Nella notizia confezionata ad arte dalla banda di Zoro il prete è infatti di origini birmane.

Titolo dell’articolo: “Quando il bue è più sacro del bambinello”. Foto di un simil articolo di giornale (la testata viene sapientemente omessa) e il post per Twitter/Facebook è impacchettato. Post come questi se ne vedono a migliaia sui social network.

La Moric abbocca all’amo e commenta: “La situazione ci è sfuggita di mano definitivamente. Da piccola il presepe era un’emozione che porto ancora dentro, un’emozione che stanno provando a togliere ai nostri figli”. E la notizia comincia a circolare. In gergo internettiano, si viralizza. Zoro, che durante la puntata di Propaganda Live di venerdì 1 dicembre ha svelato l’artificio, ha così commentato: “La Moric ha 300 mila persone che la seguono, può piacere o meno, ma è stato questo a generare la cassa di risonanza, per cui la notizia ha cominciato a rotolare”.

To Top