Non è l’Arena, Vladimir Luxuria a Daniela Santanché: “Si operi lei di mentalità” VIDEO

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 11 marzo 2019 8:34 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2019 8:35
Vladimir Luxuria a Daniela Santanché: "Si operi lei di mentalità" VIDEO

Vladimir Luxuria a Daniela Santanché: “Si operi lei di mentalità”

MILANO – “Lei è un maschio. Se non vuole restare un maschio si operi”. “Si operi lei per cambiare mentalità”. Nuovo scontro sul gender tra Daniela Santanché e Vladimir Luxuria a Non è l’Arena. Oggetto dell’ennesimo faccia a faccia tra la senatrice di Fratelli d’Italia e l’attivista ed ex deputata di Rifondazione Comunista il linguaggio e le definizioni in ambito gender, già oggetto di discussione tra le due in passato.

“Qua si sta cambiando il linguaggio perché viviamo in una dittatura del politicamente corretto – ha esordito Santanché nello studio di Massimo Giletti -. Io sono nata che si diceva zingara ma ora è un insulto, si deve dire rom. Ma al di là del linguaggio, parliamo come mangiamo, normale. Io vorrei ripristinare quella che è la verità: i generi sono due, come nella lingua italiana, che a differenza di altre non ha nemmeno il neutro. Ed è uguale per noi esseri umani. Perché questa cultura gender sta mistificando quella che è la nostra natura. Poi a me Luxuria se vuole fare la donna va benissimo, ma per me rimane un maschio. O se non vuole restare un maschio si opera”.

“Peccato che non esiste anche l’invito a poter operare qualcuno di mentalità, perché sarebbe una grande cosa – ha ribattuto Luxuria -. Le auguro di poter fare un’operazione per cambiare la mentalità”.

Fonte: Non è l’Arena