Non è l’Arena, Roberta Bruzzone: “Imane Fadil? Il decadimento fisico…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 aprile 2019 16:12 | Ultimo aggiornamento: 29 aprile 2019 16:12
Non è l'Arena, Roberta Bruzzone: "Imane Fadil? Il decadimento fisico..."

Non è l’Arena, Roberta Bruzzone: “Imane Fadil? Il decadimento fisico…”

ROMA – A “Non è l’Arena”, il programma di “La7” condotto da Massimo Giletti, si parla del caso Imane Fadil, considerata una delle testimoni chiave del caso “Ruby” morta il primo marzo in circostanze ancora da chiarire. Per la morte di Imane Fadil in molti hanno parlato anche della possibilità di un avvelenamento.

Ma per i risultati dell’autopsia bisognerà attendere altri tre mesi.

“Il decadimento fisico – spiega Roberta Bruzzone – è stato rapido e questo deve essere spiegato, perché c’era anche una problematica di tipo psicologico. È una ragazza che aveva serie difficoltà”. 

“Io – aggiunge la giornalista Francesca Fagnani – ricordo Imane come già una ragazza fragile nel 2012 e resa ancora più fragile perché messa al centro di una tempesta giudiziaria che ha fatto il giro del mondo. Non ha avuto la struttura per sostenere tutto questo”. Fonte: Non è l’Arena.