Non è la d’Urso, Taylor Mega contro Mughini in diretta

di Gianluca Pace
Pubblicato il 21 marzo 2019 8:34 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 8:34
Non è la d'Urso, Taylor Mega contro Mughini in diretta

Non è la d’Urso, Taylor Mega contro Mughini in diretta

ROMA – A “Non è la d’Urso” è andato in onda lo scontro tra Taylor Mega e Giampiero Mughini. Mughini, dalle pagine di “Dagospia”, aveva attaccato il mondo delle cosiddette “influencer”:

“(…)  Chi diavolo siano questi e queste ‘influencer’ io non ne ho la più pallida idea (…) Premesso che non provavo il benché minimo interesse per il suddetto caso umano, ho chiesto alla fanciulla in che modo e su chi si esercitasse la sua ‘influenza’. Non mi pare che lei arrivasse a formulare una frase compiuta, balbettò qualcosa di indistinto e la cosa finì lì (…) Ai nostri tempi le ‘infuencer’ non c’erano proprio. Immagini che ci influenzassero, sì qualcosa emergeva da riviste che quando le compravo le avvolgevo entro a una copia de ‘le Monde Diplomatique’. Foto cento volte meno attizzanti, meno influenzanti delle attuali e fulgide ‘influencer’. O forse no. Pose di fanciulle di cui avrei detto allora che erano delle ‘putta**lle’ molto invitanti. Lo avrei detto fra me e me, apprezzandole e dando il risalto che meritano in una corretta lingua italiana”.

Attacco a cui Taylor Mega, naturalmente via Instagram, aveva risposto così:

 “Caro Giampiero, se volessi fare il tuo gioco, dovrei attaccarti dicendo che oggi l’editoria è morta e che il massimo esponente della tua categoria è addirittura Fabrizio Corona. Ma sai perché non lo faccio? Perché oggi è solo grazie alla mia influenza che qualcuno legge quelle quattro str****** che ti sei permesso di scrivere sulla categoria e su di me in particolare”.

E così Barbara D’Urso ha pensato di bene di mettere i due a confronto nello studio di “Non è la d’Urso”.

“Parlando di influencer – dice Mughini – mi sono chiesto, in alcuni casi, dove sia questa l’influenza. Si tratta semplicemente di ‘attizzare’ lo sguardo maschile, non c’è niente di male”. La risposta di Taylor non si fa ovviamente attendere: “Hai scritto un articolo, definendoci ‘pu**anelle’, una parola imbarazzante per una persona della tua età che esprime un giudizio di questo tipo. Il tuo pezzo è stato ripreso da una facciata al massimo, la mia risposta è stata ripresa da altre venti testate giornalistiche, per la mia influenza”. Fonte: Non è la d’Urso.