Non è l’Arena, cameraman e giornalista aggrediti al concerto del neomelodico Tony Colombo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2019 12:11 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 12:11
tny colombo aggressione

L’aggressione alla troupe di La7

ROMA – La troupe di Non è l’Arena prova ad intervistare Tony Colombo, cantante neo melodico molto noto a Napoli. Colombo stava per esibirsi in occasione di un evento privato nel centro di Napoli. Alcuni partecipanti alla festa, non appena hanno visto giornalista e operatori, si sono mobilitati per bloccarli ed hanno aggredito il cameraman che è stato colpito con dei calci e spinto su alcuni scooter in sosta.  

Il cantante e il suo gruppo non avrebbero preso parte alla rissa. Appena è cominciata l’aggressione, Tony Colombo si sarebbe allontanato per evitare di essere coinvolto. Sul luogo sono poi arrivate le forze dell’ordine che hanno individuato gli aggressori del giornalista e del cameramen che lavorano per il programma che va in onda su La7 e condotto da Massimo Giletti, che per precauzione sono stati fatti tornare in albergo. La7 pubblica un filmato che verrà rilanciato probabilmente con dell’ulteriore materiale, nelle prossime puntate cdi Non è l’Arena. 

Già in passato il cantante neomelodico era finito sotto i riflettori a causa del suo matrimonio con Tina Rispoli, vedova del pregiudicato Gaetano Marino  ucciso in un agguato di camorra nel 2012 a Terracina.

Delle loro nozze a Napoli se ne parla ormai da tempo. A quanto pare, le concessioni comunali per la loro sfarzosa cerimonia non sarebbero mai state concesse. Nella vicenda è stato coinvolto anche il fratello del sindaco Luigi De Magistris che fa parte della segretaria particolare del primo cittadino ed è presidente della commissione pubblico spettacolo del Comune. Claudio De Magistris è ora indagato per il reato di concorso in abuso di ufficio. Nella banda che ha suonato durante le nozze c’erano anche 5 poliziotti penitenziari che poi vennero sospesi. 

Il vero nome di Tony è Antonino Colombo ed è nato a Palermo l’11 maggio 1986. Come racconta Il Giornale, nonostante sia siciliano ha ottenuto il suo successo grazie alla musica napoletana. Il cantante vanta già dodici album discografici registrati in studio, trentotto singoli estratti, comprese cover importanti e una colonna sonora scelta per il film sul pugilato “Tatanka”.

Fonte: Il Giornale, La7